Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nei prossimi giorni temperature ancora sotto media e niente pioggia

TUTTA LA MARCA STRETTA NELLA MORSA DEL GELO

Record del freddo a Solighetto con meno 13,6


TREVISO - Anche la Marca stretta nella morsa del gelo. Il 7 gennaio, come annunciato, le temperature sono scese, un po' in tutta la provincia, abbondamentemente sotto lo zero. Primato del freddo nel Solighese e nel Quartier del Piave: la stazione di Solighetto ha registrato una minima di meno 13.6 gradi, mentre a Sernaglia si sono toccati i meno 12. Ma valori polari si sono avuti anche in tutta l'area opitergina: dai meno 11,4 di Salgareda ai meno 11 di Fontanelle, San Polo, Gaiarine, fino a Maserada. Anche a Conegliano raggiunti i 10 gradi sotto zero (come a Vidor), mentre nel capoluogo Treviso ci si è fermati a meno 8,8.
Pur su punte minime leggermente superiori, però, il record del gelo spetta alla zona della Pedemontana del Grappa dove il termometro, in tutto l'arco della giornata, non è mai risalito oltre lo zero.
Le temperature glaciali sono effetto di correnti gelide e secche provenienti dalla Scandinavia. Nei prossimi giorni, tutto il Triveneto si troverà tra un'area di bassa pressione pressione con nucleo sui Balcani e l'alta pressione delle Azzorre: dopo il picco delle ultime 48 ore, le temperature dovrebbero attenuarsi un po' (pur restando sotto media). Nessuna novità, invece, per pioggia e neve: solo da martedì la depressione che sta colpendo l'Italia centro meridionale potrebbe spingere qualche nuvola e qualche precipitazione anche sulla nostra regione. Ma si tratterà di un passaggio temporaneo: già da metà settimana dovrebbe tornare a prevalere l'anticiclone delle Azzorre.