Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Altri due giovani segnalati alla Prefettura come assuntori

SPACCIATORE ARRESTATO A PORTA ALTINIA DALLA POLIZIA LOCALE

Denunciato straniero con 23 grammi di droga e 500 euro


TREVISO - Durante un controllo ai giardini di Porta Altinia, gli agenti della Polizia locale di Treviso hanno notato quattro ragazzi. Con l'ausilio dell'unità cinofila sono stati rinvenuti 23 grammi di sostanza stupefacente addosso ad un cittadino straniero che è stato anche trovato in possesso di 500 euro in contanti. Il tutto è stato sequestrato ed l'immigrato, dopo l'identificazione in comando, è stato deferito all'autorità giudiziaria per spaccio di stupefacenti. Due degli altri ragazzi sono stati trovati in possesso di una piccola dose ciascuno e perciò segnalati alla prefettura come assuntori di stupefacenti: si tratta di un maggiorenne di Casier ed un minorenne di Silea. "Ecco ciò che fa il Comune per la sicurezza della città, nei limiti delle sue competenze: servizi appiedati in centro, controlli nei luoghi "caldi", polizia di prossimità nei quartieri - sottolinea il vicesindaco e assessore alla sicurezza del Comune di Treviso Roberto Grigoletto -. Il tutto in concorso con le forze di polizia dello stato. Treviso, grazie alle nostre forze dell'ordine è una città dove le regole vengono fatte rispettare e la sicurezza garantita. Qualche consigliere farebbe bene invece a verificare le notizie che fornisce agli organi di stampa. L'unica conseguenza di una simile condotta è infatti quella di alimentare un clima di insicurezza che non solo non è reale ma che soprattutto danneggia i cittadini”.