Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 660 metri quadrati su due piani, consegna entro l'estate

NUOVA BIBLIOTECA A SUSEGANA NELL'EX CASA DEL POPOLO

Il Comune acquisisce l'edificio come compensazione Imu


SUSEGANA - Dare al Comune di Susegana una biblioteca civica all’altezza dei tempi e delle esigenze dell’utenza è l’obiettivo dell’amministrazione comunale che ha accettato di acquisire una parte consistente della ex Casa del Popolo a compensazione del debito Imu da parte di quattro società riconducibili al Gruppo Grigolin.
Nel giugno scorso la proprietà dello stabile, conosciuto come “Ex Casa del Popolo”, posto tra la Statale Pontebbana e Piazza Martiri della Libertà, ha proposto di scambiare una quota dell’edificio, completamente ristrutturato, a compensazione del debito Imu accumulato. Questo sulla base del regolamento comunale Imu che all’articolo 5 contempla questa possibilità.
L’amministrazione comunale ha assegnato ad un ente terzo, l’Agenzia per il Territorio di Treviso, la perizia di stima per verificare la congruità della permuta e alla fine ha accettato la proposta di sanare il debito di 1 milione e 293 mila euro in cambio dell’edificio ex Casa del Popolo. A fine luglio 2016 il consiglio comunale ha approvato, con apposita delibera, l’esistenza dell’interesse pubblico all’acquisizione dell’immobile.
I lavori di ristrutturazione ormai completati per la parte strutturale, sono seguiti dalla Soprintendenza per i beni architettonici, che aveva dato precise indicazioni anche in fase di progetto, trattandosi di un edificio tutelato.
La nuova biblioteca avrà una superficie di 660 metri quadrati distribuiti su due piani e dovrà essere consegnata entro l’estate del 2017.
Attualmente la biblioteca comunale è collocata su un unico locale al piano terra dello stabile del municipio, ha una serie di servizi in promiscuità su una superficie di circa 170 metri quadrati, poco più di un quarto dello spazio che sarà a disposizione una volta trasferito il servizio nella ex Casa del popolo.
“Il trasferimento della biblioteca comunale nella sede del municipio e il grande sforzo di promozione del servizio, in particolare negli ultimi 10 anni, – spiega il sindaco Vincenza Scarpa - hanno comportato una notevole crescita dell’utenza. Siamo passati da 1500 a 12 mila utenti, con 21 mila volumi, 900 audiovisivi, 30 riviste, spazio internet, servizi per i più piccoli in uno spazio ormai inadeguato e inizialmente progettato non per essere una biblioteca. C’è un programma ricchissimo che va da bambini anche piccolissimi agli anziani, senza tralasciare che la biblioteca è sempre più frequentata dagli studenti delle medie superiori e dell’università. Servivano spazi nuovi”.
Gli spazi attualmente occupati dalla biblioteca presso il municipio potranno essere destinati, secondo le intenzioni dell’amministrazione comunale, a sala espositiva per mostre d’arte, di fotografia, mostre storiche e documentarie.