Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'appello della Questura: "Non fate entrare in casa sconosciuti"

ANZIANO 90ENNE RAGGIRATO DA FINTO MARESCIALLO

Con la scusa di un controllo, ha rubato denaro e gioielli


TREVISO - Ha chiamato subito la Polizia quando si è accorto di essere stato raggirato da un sedicente appartenente alle forze dell'ordine. Vittima dell’episodio un novantenne residente nella prima periferia di Treviso. L'anziano, ancora scosso per l’accaduto, ha raccontato ai poliziotti che alle 12.30 aveva bussato alla sua porta un uomo, di circa 50 anni, il quale, qualificatosi come carabiniere, asseriva di dover controllare delle banconote probabilmente false erogate dalla banca lì vicino. Il 90enne, in buona fede, ha fatto entrare in casa il truffatore, mostrandogli dove teneva il denaro. Il finto “maresciallo” ha cominciato ad aprire i cassetti in camera da letto, dove c'erano un portafoglio e delle scatole contenenti alcuni gioielli. Poco dopo, con la scusa di dover compilare un verbale, si è allontanato facendo poi perdere le proprie tracce. L’anziano, risalito in camera da letto, si è reso conto che le scatole dei monili erano sparite e il portafoglio vuoto era stato spostato su un mobile. Constatando di essere stato vittima di una truffa, ha chiesto l’intervento del 113.
“Non siete soli chiamateci sempre”: è la raccomandazione che la Polizia di Stato fa a tutti i cittadini, in particolar modo agli anziani, spesso vittime dei raggiri di truffatori. Pertanto, in caso di persone sospette che si dovessero presentare al proprio domicilio, ribadiscono dalla Questura, è bene non consentire l’accesso all’interno dell’abitazione e di chiamare le orze dell’ordine.