Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A causare l'incidente il ghiaccio sull'asfalto della strada

TRAGICO FRONTALE A MIANE, MUORE UN 57ENNE

Diego De Biasi stroncato da un infarto dopo lo scontro


MIANE - Il ghiaccio sulle strade della Marca fa una vittima. Il tragico incidente è avvenuto a Miane poco dopo le 17 di venerdì, a perdere la vita Diego De Biasi, 57 anni, marmista, residente a Premaor. L'uomo stava percorrendo via Talponade, la strada provinciale 153 che collega Campea alla località La Bella, in comune di Follina. All'improvviso, secondo una prima ricostruzione, un'auto proveniente dalla direzione opposta ha sbandato per l'asfalto viscido per i ghiaccio ed ha invaso l'altra corsia: inevitabile l'impatto. La vettura del 57enne è stata poi tamponata da una terza macchina. De Biasi, in realtà, secondo quando appurato dal personale del Suem, non sarebbe deceduto per le lesioni dovute allo scontro, tanto che sarebbe stato lui stesso a chiamare per primo i soccorsi. A stroncarlo un arresto cardiaco (era sofferente di cuore), mentre si trovava bloccato nell'abitacolo. Nonostante la tempestività dei soccorsi e i ripetuti tentativi di rianimarlo, per lui non c'è stato nulla da fare. Sul posto anche i vigili del fuoco di Montebelluna, che hanno estratto il corpo dall'auto, e i carabinieri.