Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La malattia, “killer silenzioso”, ha un'elevata percentuale di mortalità

BENETTON RUGBY CONTRO IL TUMORE OVARICO

Un incontro giovedì 19 gennaio alle ore 19 a La Ghirada


TREVISO - Il Benetton Rugby sostiene la ricerca contro il tumore ovarico e chiede la partecipazione di tutte le donne per sostenere la promozione dell'associazione LOTO ONLUS, sponsor etico della Nazionale femminile di Rugby.

Giovedì 19 gennaio alle ore 19.00 nel ristorante “Fuori gioco” all'interno del centro sportivo la Ghirada, la dottoressa Caterina Soldà parlerà del tumore ovarico, chiamato il “killer silenzioso” a causa dei sintomi non riconoscibili e dell'elevata percentuale di mortalità.

“L'incontro rientra nel progetto più ampio Tour donne d'azione, - come hanno spiegato le testimonial Maria Cristina Tonna, coordinatrice dell’attività rugby femminile e Erika Morri, consigliere Federale Nazionale - lo sport può funzionare da veicolo di una comunicazione etica che travalica le porte a tutte le donne.”