Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La malattia, “killer silenzioso”, ha un'elevata percentuale di mortalità

BENETTON RUGBY CONTRO IL TUMORE OVARICO

Un incontro giovedì 19 gennaio alle ore 19 a La Ghirada


TREVISO - Il Benetton Rugby sostiene la ricerca contro il tumore ovarico e chiede la partecipazione di tutte le donne per sostenere la promozione dell'associazione LOTO ONLUS, sponsor etico della Nazionale femminile di Rugby.

Giovedì 19 gennaio alle ore 19.00 nel ristorante “Fuori gioco” all'interno del centro sportivo la Ghirada, la dottoressa Caterina Soldà parlerà del tumore ovarico, chiamato il “killer silenzioso” a causa dei sintomi non riconoscibili e dell'elevata percentuale di mortalità.

“L'incontro rientra nel progetto più ampio Tour donne d'azione, - come hanno spiegato le testimonial Maria Cristina Tonna, coordinatrice dell’attività rugby femminile e Erika Morri, consigliere Federale Nazionale - lo sport può funzionare da veicolo di una comunicazione etica che travalica le porte a tutte le donne.”