Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il plauso di Zaia ai Carabinieri: "Presidio di legalità"

SGOMINATA LA BANDA DEL BANCOMAT

Responsabile di oltre 35 colpi tra Veneto e Lombardia


TREVISO - In manette la banda dei bancomat. Sono sedici i destinatari delle misure cautelari emesse dal gip di Treviso ritenute responsabili di oltre 35 assalti ai bancomat tra Veneto e Lombardia

Il reparto operativo-nucleo investigativo carabinieri di Treviso con i colleghi di Padova, Venezia, Vicenza e Verona sta procedendo a eseguire le sedici misure cautelari - quindici detentive e un obbligo di dimora – emesse dal gip nei confronti dei soggetti appartenenti a due associazioni criminali.
I destinatari delle misure erano gli stessi già tratti in arresto il 29 settembre 2016 e successivamente rimessi in libertà a seguito della sentenza del tribunale del riesame di Venezia. 

ZAIA: "CARABINIERI INSOSTITUIBILE PRESIDIO DI LEGALITA'"

"Ancora un bel colpo, anzi due. I Carabinieri si confermano in Veneto come insostituibile presidio di legalità. A loro va la mia gratitudine e quella dei milioni di Veneti per bene”.
Con queste parole, il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta la doppia operazione compiuta dai militari dell'Arma.

"La criminalità sul territorio, quella che colpisce semplici cittadini, esercenti, i bancomat delle banche – aggiunge Zaia – è la peggiore, perché incute quel senso di insicurezza, che fa temere alla gente di poterne essere coinvolta in qualsiasi momento. Successi come questi contribuiscono non solo a buttare in galera (si spera a lungo) i delinquenti, ma anche a inviare un messaggio di tranquillità alle gente. La battaglia è dura, ma le nostre forze dell’ordine non mollano".

Galleria fotograficaGalleria fotografica