Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento stasera a Villa Onigo di Trevignano

MARIO BOTTER, UNA VITA PER TREVISO E LA SUA ARTE

La figura del celeberrimo restauratore ricordata dalla figlia Natalina


TREVIGNANO -  A lui si deve il salvataggio, dopo i terribili bombardamenti della seconda guerra mondiale, degli affreschi di Palazzo dei Trecento, di Ca' da Noal, di Santa Maria Maggiore, del Capitolo dei Domenicani a San Nicolò, dopo i terribili bombardamenti della seconda guerra mondiale. Mario Botter, restauratore e ispettore onorario ai monumenti, è stato una delle figure chiave per il recupero, la conservazione e la divulgazione del patrimonio artistico trevigiano. Curò il restauro di moltissimi edifici della sua città natale e – figlio del pittore Girolamo e a sua volta pittore - documentò la sua opera con importanti acquarelli. A lui è dedicata la piazzetta prospiciente l'ingresso del complesso di Santa Caterina, sede principale dei Musei civici di Treviso.
A ricordarne la figura e l'eredità a 40 anni dalla scomparsa, martedì alle 20.30 a Villa Onigo di Trevignano, sarà la figlia Natalina Botter. Nata e cresciuta in un ambiente artistico (anche il fratello Memi è stato grande esperto d'arte e restauratore), la stessa Natalina Botter è storica dell'arte e guida turistica, ha seguito per molti anni il restauro di quadri del cinque-seicento a fianco di Bepi Fini. Con il padre ha restaurato alcune ville venete ed è particolarmente orgogliosa di aver ritoccato gli affreschi nella casa di Francesco Petrarca ad Arquà..
La serata rientra nel programma dei Martedì in Villa, promossi dall'assessorato alla Cultura del Comune di Trevignano, con il patrocinio del Rotary. L'ingresso è libero.