Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 19 gennaio alle 21 all'auditorium della Camera del Lavoro

STAND UP COMEDY PER PARLARE DI PRECARIATO

NIDIL CGIL promuove una serata per sensibilizzare sui temi del lavoro


TREVISO - “Stabili con-tro precari. Storie di rabbia e frustrazione dal far-west del mercato del lavoro” è il titolo dello spettacolo che avrà luogo giovedì 19 gennaio alle ore 21.00 all'auditorium della Camera del Lavoro a Treviso.

NIDIL CGIL – sindacato dei lavoratori atipici e precari di Treviso – porta a Treviso una serata “stand up comedy”, un cabaret provocatorio e sferzante di stile tipicamente americano.
Francesco De Carlo, Nicolò Falcone e Daniele Tinti saranno i tre giovani comici che racconteranno in modo sarcastico e provocatorio i loro pensieri e le loro esperienze di vita, simbolo di una generazione caratterizzata da poche certezze e garanzie.

"Molti giovani, e non solo, sanno bene cosa significa il lavoro precario – spiega Luigino Tasinato, segretario del NIDIL - ma spesso non se ne parla abbastanza. Dobbiamo alzare l'attenzione pubblica verso un problema che tra assenza di diritti, bassi salari, voucher e molto altro ha superato la soglia di guardia. Vogliamo far capire che la precarietà è un problema di tutti i lavoratori, che quelli "stabili" lo sono sempre meno e che i precari sono sempre di più e che se ne esce solo con la solidarietà. Con i referendum popolari sul lavoro cercheremo di migliorare concretamente la situazione, ma vogliamo anche aumentare l'attenzione pubblica con iniziative meno convenzionali come questa serata".
L'ingresso alla serata è libero e gratuito.