Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I vertici della Bcc: "Ci avviciniamo agli standard europei"

CREDITO TREVIGIANO CEDE 50 MILIONI DI SOFFERENZE

96 insolventi rilevati da una società specializzata


VEDELAGO - La banca di credito cooperativo Credito Trevigiano ha perfezionato la cessione di un portafoglio di crediti classificati a sofferenza secondo le normative di Banca d’Italia. Il portafoglio ceduto comprende 96 posizioni per un valore nominale di complessivi 48,4 milioni di euro.
La cessione è stata perfezionata in blocco ai sensi della legge 130/1999 e comporta per Credito Trevigiano il reale e definitivo trasferimento dei rischi di credito connessi alle partite cedute: la formula utilizzata, infatti, è quella del cosiddetto pro soluto, secondo cui il cedente garantisce la sussistenza del credito, ma non la solvibilità del debitore. Il portafoglio è stato acquistato dalla società veicolo di cartolarizzazione che appartiene ad uno dei più importanti operatori nel mercato dei non performing loans italiani. L’ operazione è stata perfezionata con la parte venditrice assistita, in qualità di advisor finanziario e legale, dalla società Business Analysis & Legal Expertise-B.A.L.E. S.r.l.
“La realizzazione dell’operazione di cessione - spiegano Pietro Pignata e Claudio Giacon rispettivamente presidente e direttore generale di Credito Trevigiano - ha permesso di migliorare gli indicatori di 'asset quality' della nostra banca, riducendo significativamente l’incidenza dei non performing loans rispetto al totale dei crediti. In tal modo diamo inizio ad un percorso di convergenza verso gli standard qualitativi previsti dalla vigilanza europea".