Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I vertici della Bcc: "Ci avviciniamo agli standard europei"

CREDITO TREVIGIANO CEDE 50 MILIONI DI SOFFERENZE

96 insolventi rilevati da una societÓ specializzata


VEDELAGO - La banca di credito cooperativo Credito Trevigiano ha perfezionato la cessione di un portafoglio di crediti classificati a sofferenza secondo le normative di Banca d’Italia. Il portafoglio ceduto comprende 96 posizioni per un valore nominale di complessivi 48,4 milioni di euro.
La cessione è stata perfezionata in blocco ai sensi della legge 130/1999 e comporta per Credito Trevigiano il reale e definitivo trasferimento dei rischi di credito connessi alle partite cedute: la formula utilizzata, infatti, è quella del cosiddetto pro soluto, secondo cui il cedente garantisce la sussistenza del credito, ma non la solvibilità del debitore. Il portafoglio è stato acquistato dalla società veicolo di cartolarizzazione che appartiene ad uno dei più importanti operatori nel mercato dei non performing loans italiani. L’ operazione è stata perfezionata con la parte venditrice assistita, in qualità di advisor finanziario e legale, dalla società Business Analysis & Legal Expertise-B.A.L.E. S.r.l.
“La realizzazione dell’operazione di cessione - spiegano Pietro Pignata e Claudio Giacon rispettivamente presidente e direttore generale di Credito Trevigiano - ha permesso di migliorare gli indicatori di 'asset quality' della nostra banca, riducendo significativamente l’incidenza dei non performing loans rispetto al totale dei crediti. In tal modo diamo inizio ad un percorso di convergenza verso gli standard qualitativi previsti dalla vigilanza europea".