Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Iniziativa prevista domenica 22 gennaio a Giavera del Montello

CGIL, CISL E UIL ADERISCONO ALLA MARCIA DEI 1000 PIEDI

Si unisce anche il gruppo di associazioni Volontarinsieme di Treviso


GIAVERA DEL MONTELLO - #iocisono: Cgil, Cisl e Uil di Treviso aderiscono alla “Marcia dei 1000 piedi sul Montello” prevista domenica 22 gennaio, con partenza da Villa Wassermann a Giavera del Montello alle ore 14.30, iniziativa sostenuta anche da Volontarinsieme - CSV Treviso.

L'evento, promosso da Ritmi e danze nel mondo, è stato organizzato per lanciare un messaggio positivo in risposta al clima di ostilità nei confronti degli immigrati che si è creato durante e dopo la manifestazione dello scorso 28 dicembre per contrastare la decisione di aprire un nuovo Hub per profughi.

“Conosco un altro Montello. Oltre la violenza delle parole” è lo slogan della marcia e della manifestazione che “non ha colore politico, né ideologico, ma avrà il colore dei volti di tutti” - spiegano gli organizzatori - e che animerà dalle 16 in poi il Palamazzalovo di Montebelluna con interventi culturali, musica e danze.
“Si tratta - spiegano i Segretari generali di Cgil Treviso, Cisl Belluno Treviso e Uil Belluno Treviso, rispettivamente Giacomo Vendrame, Franco Lorenzon e Giuseppe Colamarco - di un evento positivo, che non si pone contro nessuno e che, senza sottovalutare la criticità del fenomeno migratorio, colloca la sua soluzione nel contesto di un confronto civile e inclusivo”.
 
Alberto Franceschini presidente di Volontarinsieme - CSV Treviso dichiara: “Crediamo in un modo diverso di reagire alle proposte del Prefetto, che applica la legge e soprattutto cerca di gestire l’arrivo e gestione dei richiedenti asilo, visto che la tanto auspicata accoglienza non prende piede nella nostra provincia.  Striscioni inneggianti l’odio e l’intolleranza non sono propri di questo territorio, terra di volontariato e di grande generosità, e siamo certi che in molti condividono questo pensiero. Come Volontarinsieme saremo quindi presenti alla marcia di domenica e invito tutte le associazioni che aderiscono al nostro coordinamento a partecipare attivamente per dare un segnale forte e positivo. Insieme daremo chiara testimonianza che il fenomeno migratorio, che la nostra terra conosce bene, può essere governato con etica e umanità.”