Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente ha fatto il punto sulla situazione del Calcio Treviso

DONDI: "ORA FACCIO CAUSA A NARDIN ED ALLA FIGC VENETA"

"Se mi danno la password la squadra è pronta in due giorni"


TREVISO - Conferenza stampa di Claudio Dondi sulla situazione del Calcio Treviso. Dondi ha annunciato la volontà di far causa sia a Nardin che alla Federazione veneta. Dice Dondi: "All’inizio furono Vissoli e Masieri a chiedermi di prendere il posto di Nardin, visto che loro non c’erano riusciti. L’11 dicembre mi incontrai con Tiziano e Stefano a cui chiesi i conti, del 16 è una mail in cui mi dicevano di accettare le condizioni. Da allora più niente. Il 21 dicembre chiesi la password alla FGCI, me la diedero lo stesso giorno salvo poi sentirmi dire da Ruzza che non potevo usarla altrimenti Nardin avrebbe chiamato la polizia postale. Io per il Treviso ho speso dei soldi, 10 mila euro solo negli ultimi 10 giorni, magari potevo andare alle Bahamas. Ed ero disposto, oltre a rimettere a posto stadio sede e settore giovanile, a versare a Nardin circa 40 mila euro per coprire i suoi assegni, non solo dell’ACD ma qualcuno anche aziendale. Pensate che mi abbia mai risposto? Il risultato è che mi sono trovato i giocatori svincolati, ne ho chiamati altri, che purtroppo non ho potuto tesserare. Oggi sono rimasti solo Ciccone e Sabatino, però se per caso riuscissi a fare la squadra questi due, dopo il loro comportamento, giuro che non giocano. Li pago ma stanno in panca. In quanto alla juniores la salveremo e continuerà a giocare, ragazzi ed allenatori che meritano il massimo rispetto."
Ma ci sarà ancora una squadra di calcio? "Io non mollo. Se Ruzza mi restituisce la password che mi aveva dato e poi tolto, in un paio di giorni rifaccio la squadra. Io penso che tutto sia riparabile: bisognerebbe che qualcuno mi desse la possibilità di lavorare, come ho dimostrato nei 15 giorni in cui ho tenuto in piedi la società. Nardin? Che dica ciò che vuole, non mi interessa più. Anzi, con lui non dovrei avere più nulla a che fare: io la società, con il verbale delle dimissioni dei due Nardin, che fra l’altro ho consegnato a Ruzza come lui aveva chiesto, l‘ho avuta da Vissoli, Masieri e Frandoli. Se Ruzza non accetta ciò che gli ho portato ne risponderà. La FGCI mi deve dire, dopo che ho ottemperato a tutto, perché non posso fare il presidente del Treviso. Assurdo."