Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il cellulare non gli è stato restituito alla fine delle lezioni

TELEFONINO SEQUESTRATO, DENUNCIA LA SCUOLA

Studente del Duca degli Abruzzi usava l'apparecchio in classe


TREVISO - Stava mandando dei messaggi in classe, per questo il professore gli ha sequestrato il telefonino. E il cellulare non gli è stato restituito al termine delle lezioni. Per questo uno studente del Duca degli Abruzzi di Treviso ha denunciato la scuola. Il ragazzo, 18enne, e la sua famiglia sostengono che senza l'apparecchio il giovane non ha potuto mettersi in contatto con i genitori, in quel momento fuori città, i quali, non avendo sue notizie, si sono così preoccupati. In particolare,  le ipotesi formulate nella denuncia presentate ai Carabinieri sono di sequestro illegittimo e abuso di potere.
E' il regolamento di istituto stessso, peraltro, a prevedere che, in questi casi, il telefonino o altri oggetti sequestrati agli allievi vengano restituiti direttamente solo ai genitori. La dirigente scolastica del Duca degli Abruzzi, Antonia Piva, attende la notifica del provvedimento per avere il quadro completo dalle vicenda, ma sottolinea come queste azioni abbiano un valore pedagogico, secondo un progetto educativo condiviso dagli stessi familiari dei ragazzi al momento dell'iscrizione.