Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il cellulare non gli è stato restituito alla fine delle lezioni

TELEFONINO SEQUESTRATO, DENUNCIA LA SCUOLA

Studente del Duca degli Abruzzi usava l'apparecchio in classe


TREVISO - Stava mandando dei messaggi in classe, per questo il professore gli ha sequestrato il telefonino. E il cellulare non gli è stato restituito al termine delle lezioni. Per questo uno studente del Duca degli Abruzzi di Treviso ha denunciato la scuola. Il ragazzo, 18enne, e la sua famiglia sostengono che senza l'apparecchio il giovane non ha potuto mettersi in contatto con i genitori, in quel momento fuori città, i quali, non avendo sue notizie, si sono così preoccupati. In particolare,  le ipotesi formulate nella denuncia presentate ai Carabinieri sono di sequestro illegittimo e abuso di potere.
E' il regolamento di istituto stessso, peraltro, a prevedere che, in questi casi, il telefonino o altri oggetti sequestrati agli allievi vengano restituiti direttamente solo ai genitori. La dirigente scolastica del Duca degli Abruzzi, Antonia Piva, attende la notifica del provvedimento per avere il quadro completo dalle vicenda, ma sottolinea come queste azioni abbiano un valore pedagogico, secondo un progetto educativo condiviso dagli stessi familiari dei ragazzi al momento dell'iscrizione.