Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' andato ieri sera al Pronto soccorso con febbre, nausea e otite

MENINGITE, DICIOTTENNE IN RIANIMAZIONE A CONEGLIANO

Caso di pneumococco, non è necessaria profilassi pubblica


CONEGLIANO - Un diciottenne è ricoverato in Rianimazione all'ospedale di Conegliano per meningite da pneumococco. A comunicarlo la direzione dell’azienda Ulss 2.
Il giovane, residente nel Coneglianese, si è presentato martedì sera al Pronto soccorso dell'ospedale della città del Cima con cefalea, nausea, febbre e otite. Visto il quadro il ragazzo è stato trattenuto in osservazione: alle 22, a seguito di un improvviso peggioramento delle condizioni, è stato immediatamente trasferito in l'unità operativa di Rianimazione ed è stata avviata la terapia antibiotica specifica. Gli esami di laboratorio subito avviati hanno certificato la diagnosi di meningite da pneumococco: grazie all’interazione tra le équipe dell’ospedale di Conegliano e del Ca’ Foncello nel giro di poche ore è stato possibile arrivare ad identificare il ceppo batterico.
Questo tipo di meningite non essendo particolarmente contaggioso, a differenza di quella da meningococco, non comporta necessità di profilassi per chi sia venuto in contatto con il malato, nè altri provvedimenti di sanità pubblica.
Si tratta del quarto caso di infezione nella Marca da dicembre. I vertici dell'Ulss, peraltro, precisano che non vi è alcuna correlazione tra questo caso e quelli registrati nelle scorse settimane al Ca' Foncello.