Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' andato ieri sera al Pronto soccorso con febbre, nausea e otite

MENINGITE, DICIOTTENNE IN RIANIMAZIONE A CONEGLIANO

Caso di pneumococco, non è necessaria profilassi pubblica


CONEGLIANO - Un diciottenne è ricoverato in Rianimazione all'ospedale di Conegliano per meningite da pneumococco. A comunicarlo la direzione dell’azienda Ulss 2.
Il giovane, residente nel Coneglianese, si è presentato martedì sera al Pronto soccorso dell'ospedale della città del Cima con cefalea, nausea, febbre e otite. Visto il quadro il ragazzo è stato trattenuto in osservazione: alle 22, a seguito di un improvviso peggioramento delle condizioni, è stato immediatamente trasferito in l'unità operativa di Rianimazione ed è stata avviata la terapia antibiotica specifica. Gli esami di laboratorio subito avviati hanno certificato la diagnosi di meningite da pneumococco: grazie all’interazione tra le équipe dell’ospedale di Conegliano e del Ca’ Foncello nel giro di poche ore è stato possibile arrivare ad identificare il ceppo batterico.
Questo tipo di meningite non essendo particolarmente contaggioso, a differenza di quella da meningococco, non comporta necessità di profilassi per chi sia venuto in contatto con il malato, nè altri provvedimenti di sanità pubblica.
Si tratta del quarto caso di infezione nella Marca da dicembre. I vertici dell'Ulss, peraltro, precisano che non vi è alcuna correlazione tra questo caso e quelli registrati nelle scorse settimane al Ca' Foncello.