Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo le condanne, sarebbero sarebbero state destinate alla distruzione

LA STRADALE DI TREVISO DONA 81 PAIA DI SCARPE ALLA CROCE ROSSA

Le calzature sequestrate in un'indagine del 2010


TREVISO - La Polizia stradale le aveva trovate sette anni fa indagando sulla ricettazione e il riciclaggio dei veicoli: 81 paia di scarpe erano state sequestrate. Ora verranno distribuite, tramite la Croce Rossa, a persone bisognose.
L'indagine aveva portato alla denuncia di diversi cinesi e, di recente, sono arrivate le condanne, dopo che il procedimento era stato trasferito per competenze in vari Tribunali della Toscana.
Le calzature molto probabilmente erano state prodotte da una nota ditta del settore della Marca, ma non è stato possibile risalire con certezza a chi erano state sottratte. E dunque non è stato possibile restituirle al legittimo proprietario. Così la merce sequestrata e poi definitivamente confiscata, sarebbe stata destinata alla distruzione. Un vero peccato, trattandosi di scarpe di alta qualità e nuovissime (tutte ancora nella propria scatola).
Per questo motivo, visto il ben noto momento di difficoltà economica, la Stradale trevigiana ha chiesto ai magistrati di poterle devolvere per iniziative di assistenza. Ottenuto il via libera, il dirigente della Polizia stradale di Treviso, Alessandro De Ruosi, ieri ha consegnato le 81 paia di scarpe a Vincenzo Alonzi, presidente del Comitato Cri provinciale.