Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La ragazzina rimasta incinta, il test del Dna conferma la parternità

MOGLIE IN OSPEDALE, LUI STUPRA LA COGNATA 13ENNE

Ghanese 27enne arrestato per violenza sessuale a Quinto


QUINTO DI TREVISO - Ha stuprato la giovanissima cognata, mentre la moglie era in ospedale per dare alla luce il loro primo figlio. La pesantissima accusa grava su un 27enne ghanese, residente a Quinto di Treviso. L'uomo è stato arrestato lo scorso giugno per violenza sessuale: avrebbe approfittato dell'assenza della moglie, ricoverata in Ostetricia al Ca' Foncello, per abusare della ragazzina, sorella della consorte.
L'adolescente, poi, si è trasferita con la madre in Inghilterra, senza rivelare a nessuno la violenza subita. Solo alcuni mesi dopo si è accorta di essere incinta: in un primo momento la 13enne ha raccontato di essere stata violentata da uno sconosciuto in strada, solo in seguito ha ammesso gli abusi da parte del parente. E' scattata dunque l'indagine, che ha visto collaborare la Squadra Mobile della Questura di Treviso con Scotland Yard. Gli inquirenti hanno anche atteso che la giovanissima madre partorisse la sua bambina per poter effettuare l'esame del Dna: i riscontri hanno confermato la paternità del ghanese. L'uomo, senza precedenti penali, è ora agli arresti domiciliari in attesa del processo.