Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La ragazzina rimasta incinta, il test del Dna conferma la parternitą

MOGLIE IN OSPEDALE, LUI STUPRA LA COGNATA 13ENNE

Ghanese 27enne arrestato per violenza sessuale a Quinto


QUINTO DI TREVISO - Ha stuprato la giovanissima cognata, mentre la moglie era in ospedale per dare alla luce il loro primo figlio. La pesantissima accusa grava su un 27enne ghanese, residente a Quinto di Treviso. L'uomo è stato arrestato lo scorso giugno per violenza sessuale: avrebbe approfittato dell'assenza della moglie, ricoverata in Ostetricia al Ca' Foncello, per abusare della ragazzina, sorella della consorte.
L'adolescente, poi, si è trasferita con la madre in Inghilterra, senza rivelare a nessuno la violenza subita. Solo alcuni mesi dopo si è accorta di essere incinta: in un primo momento la 13enne ha raccontato di essere stata violentata da uno sconosciuto in strada, solo in seguito ha ammesso gli abusi da parte del parente. E' scattata dunque l'indagine, che ha visto collaborare la Squadra Mobile della Questura di Treviso con Scotland Yard. Gli inquirenti hanno anche atteso che la giovanissima madre partorisse la sua bambina per poter effettuare l'esame del Dna: i riscontri hanno confermato la paternità del ghanese. L'uomo, senza precedenti penali, è ora agli arresti domiciliari in attesa del processo.