Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il prefetto: "Misure contro terrorismo e infiltrazioni mafiose"

MARCA PIÙ SICURA: NEL 2016 I REATI CALANO DELL'9%

Il bilancio dell'attività di Prefettura e forze dell'ordine


TREVISO - Marca più sicura. Almeno secondo le statistiche delle forze dell'ordine: in provincia i reati sono calati da 25.130 del 2015 a 22.899 nel 2016, con una riduzione dell'8,8%. Il bilancio è stato presentato dal prefetto di Treviso, Laura Lega, insieme al questore Maurzio Dalle Mura, al comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Gaetano Vitucci e a quello della Guardia di Finanza, colonnello Alessandro Serena.

Diminuiscono i furti (quasi meno 10%), compresi quelli in appartamento (meno 4,3). Più che dimezzate le violenze sessuali (da 54 a 20), mentre l'unica voce in crescita riguarda i casi di usura (da 3 a 8), anche se spesso si tratta di denunce di usura bancaria.
Un calo effettivo, ribadiscono il prefetto e i responsabili delle forze dell'ordine, e non dovuto semplicemente alla rinuncia da parte dei cittadini a presentare le denunce.
"La provincia di Treviso - sottolinea Laura Lega - a differenza di qualche anno fa è tra le realtà più sicure d'Italia". La rappresentante del governo, tuttavia, non si nasconde che la percezione dei cittadini è spesso discordante rispetto a quanto raccontato dai dati: "E per questo dobbiamo far crescere il senso di sicurezza tra la gente, per fare in modo che si muova e viva con serenità. Perciò occorre evitare allarmismi e paure ingiustificate".
Nel 2017 il prefettto Lega fissa tre linee d'azione principali: una collaborazione con gli enti locali, per sviluppare una sicurezza partecipata, secondo il protocollo per il controllo del vicinato, già avviato con il Comune di Treviso; la misure di prevenzione al terrorismo; il contrasto alle possibili infiltrazioni da parte delle grande criminalità organizzata nel tessuto economico e sociale, a partire da un protocollo riguardo agli appalti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica