Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il prefetto: "Misure contro terrorismo e infiltrazioni mafiose"

MARCA PIÙ SICURA: NEL 2016 I REATI CALANO DELL'9%

Il bilancio dell'attività di Prefettura e forze dell'ordine


TREVISO - Marca più sicura. Almeno secondo le statistiche delle forze dell'ordine: in provincia i reati sono calati da 25.130 del 2015 a 22.899 nel 2016, con una riduzione dell'8,8%. Il bilancio è stato presentato dal prefetto di Treviso, Laura Lega, insieme al questore Maurzio Dalle Mura, al comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Gaetano Vitucci e a quello della Guardia di Finanza, colonnello Alessandro Serena.

Diminuiscono i furti (quasi meno 10%), compresi quelli in appartamento (meno 4,3). Più che dimezzate le violenze sessuali (da 54 a 20), mentre l'unica voce in crescita riguarda i casi di usura (da 3 a 8), anche se spesso si tratta di denunce di usura bancaria.
Un calo effettivo, ribadiscono il prefetto e i responsabili delle forze dell'ordine, e non dovuto semplicemente alla rinuncia da parte dei cittadini a presentare le denunce.
"La provincia di Treviso - sottolinea Laura Lega - a differenza di qualche anno fa è tra le realtà più sicure d'Italia". La rappresentante del governo, tuttavia, non si nasconde che la percezione dei cittadini è spesso discordante rispetto a quanto raccontato dai dati: "E per questo dobbiamo far crescere il senso di sicurezza tra la gente, per fare in modo che si muova e viva con serenità. Perciò occorre evitare allarmismi e paure ingiustificate".
Nel 2017 il prefettto Lega fissa tre linee d'azione principali: una collaborazione con gli enti locali, per sviluppare una sicurezza partecipata, secondo il protocollo per il controllo del vicinato, già avviato con il Comune di Treviso; la misure di prevenzione al terrorismo; il contrasto alle possibili infiltrazioni da parte delle grande criminalità organizzata nel tessuto economico e sociale, a partire da un protocollo riguardo agli appalti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica