Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

AscoTrade, partner principale, con diecimila Euro e il Consorzio Bim Piave, con tremila

ESERCITAZIONE GENERALE DI PROTEZIONE CIVILE AL PARCO DELLO STORGA

L'obbiettivo la messa in sicurezza del 60% dei sentieri


TREVISO - Una tromba d’aria che ha abbattuto alberi e piante e reso inagibile parte dei sentieri. Questa l’ipotesi di calamità che si troverà ad affrontare in questo fine settimana la Protezione Civile trevigiana in una Esercitazione Generale che coinvolgerà 88 associazioni sul territorio oltre a 4 sezioni degli Alpini, i Vigili del fuoco e il Suem118 di Treviso al Parco dello Storga, dietro la sede dell’ente Provincia.

Oltre all’importante Esercitazione che vedrà impegnati ogni giorno fino a 150 volontari, protagonista sarà proprio il Parco di Sant’Artemio che da venerdì 3 febbraio a domenica 5 sarà chiuso al pubblico per permettere la messa in sicurezza dei sentieri e dei ponti e lo sgombero delle piante cadute che bloccano il passaggio.

E’ un orgoglio per questa amministrazione realizzare un evento come questo, che da tempo non si teneva in Provincia di Treviso – ha detto Stefano Marcon, presidente della Provincia di Trevisola Protezione Civile potrà dunque nuovamente affrontare un’esercitazione fondamentale e, al contempo, riusciremo a sistemare il Parco della Storga nei percorsi attualmente inagibili. La tre giorni vedrà la simulazione di un evento calamitoso, una tromba d’aria, e coinvolgerà tutte le 88 associazioni di volontariato di protezione civile presenti sul territorio, con circa 150/180 persone di stanziamento al campo base allestito. Alla fine, riusciremo a mettere in sicurezza 3km di Parco, raggiungendo oltre il 60% di fruibilità dello stesso per i cittadini. Ringrazio il contributo decisivo di Ascotrade co-organizzatore dell’evento, del BIM Piave sempre presente ad aiutare il territorio e degli sponsor tecnici Pasta Zara, Acqua San Benedetto e Contarina per il prezioso supporto. Infine, un grazie a tutti i volontari che si metteranno in gioco e al Consiglio Provinciale per aver sostenuto l’idea

L’esercitazione sarà realizzata grazie al contributo economico di alcune società del territorio, che in questo mese hanno risposto all’appello tramite bando della Provincia. Due le realtà che si sono impegnate economicamente per l’evento, AscoTrade, partner principale, con diecimila Euro e il Consorzio Bim Piave, con tremila.

"Ascotrade è una società del territorio e come tale ha una responsabilità sociale che la distingue dalle altre società del mercato energetico - afferma Stefano Busolin, presidente di Ascotrade - la nostra mission è fare business per redistribuire ogni anno una parte degli utili ai 91 comuni soci della Holding (83 dei quali dalla Marca trevigiana) e contribuire così a finanziare opere pubbliche importanti per la comunità. Il Parco della Storga è il "bosco" dei trevigiani, pertanto abbiamo risposto prontamente all'appello dell'Ente Provinciale, con l'obiettivo di restituire ai cittadini un patrimonio ambientale del nostro territorio. Una scelta in linea, per altro, con i progetti rivolti alla tutela ambientale: Ascotrade promuove la sensibilità e la responsabilità ambientale con iniziative a tutela dell'ambiente e delle innovazioni che concretamente riducono le emissioni di anidride carbonica in atmosfera".

“Compito del BIM Piave è quello di sostenere il territorio – ha detto Fregonese, presidente del BIM Piave – e la sicurezza, specie di uno dei più bei parchi d’Europa, è fondamentale. Siamo felici di poter dare una mano”.

Il programma di massima:

VENERDI 3 FEBBRAIO
• 12.30: la Sala Operativa Regionale del Veneto simula l’allertamento e l’attivazione della Protezione Civile in seguito a un ipotetico grave evento meteo avvenuto.
• 14.00: arrivo stimato della prima sezione
• 17.00: campo base allestito

SABATO 4 FEBBRAIO
• Dalle 8.30 alle 12.30: attività e simulazioni
• Dalle 14 alle 17: attività e simulazioni
• 18.00: debriefing coi capisquadra

DOMENICA 5 FEBBRAIO
• Dalle 8.30 alle 12.30: attività e simulazioni
• 14.30 inizio del rientro
• 15.30 termine esercitazione

Galleria fotograficaGalleria fotografica