Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festività


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo un dicembre a secco, non pioveva dal 13 gennaio

TORNA LA PIOGGIA SULLA MARCA, MA NON BASTA PER LO SMOG

A Treviso, il Comune prepara lo stop agli Euro 3


TREVISO - Torna la pioggia sulla Marca. In realtà, per ora, non si è andati oltre ad una lieve precipitazione sparsa. Comunque un gradito "ritorno" dopo giorni di completa siccità: il precedente evento, in provincia risaliva al 13 gennaio scorso, quando peraltro si erano registrati poco più di 10-12 millimetri di pioggia, e soprattutto per tutta la prima parte dell'anno e per l'intero dicembre non era caduta nemmeno una goccia.
Con conseguenze pesanti, oltre che sulle riserve idriche (anche se le società di gestione degli acquedotti assicurano che la situazione è per ora sotto controllo), anche e soprattutto sullo smog: domenica, nel capoluogo, la media delle Pm10 ha toccato i 126 microgrammi per metro cubo e lunedì addirittura i 185, più del triplo della soglia di allarme prevista per legge di 50 microgrammi.
In caso del terzo superamento di quota cento, come conferma l'assessore all'Ambiente, Luciano Franchin, il Comune di Treviso è pronto a nuove misure sulla limitazione al traffico, con l'ordinanza sul blocco dei veicoli con motori diesel Euro 3.
Il meteo dei prossimi giorni, comunque, dovrebbe dare una mano: un fronte di correnti umide di origine atlantica dovrebbero mantenere un tempo coperto e uggioso, con un ulteriore rafforzamento dei fenomeni da venerdì in poi.