Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interessate 280 rivendite in tutta la Marca e aree vicine

MOM - TABACCAI, FIRMATO L'ACCORDO SUI BIGLIETTI

Aggio al 4,5%, con possibilità di crescere nel tempo


TREVISO - Intesa raggiunta tra Mobilità di Marca e i rappresentanti territoriali della Federazione Italiana Tabaccai (FIT): questa mattina le parti hanno sottoscritto, come del resto annunciato nei giorni scorsi, l’accordo per la rivendita autorizzata dei titoli di viaggio MoM.
L'accordo unitario avrà validità a Treviso, in provincia e in tutte le aree del Veneto dove l’azienda del trasporto pubblico locale opera, riguardando circa 280 rivendite. Ha durata triennale e prevede l'applicazione per tutti del così detto Contratto Estimatorio (ovvero i titoli di viaggio vengono consegnati come beni mobili per la vendita, dietro il pagamento del controvalore in denaro). Resta il pagamento anticipato dei biglietti, ma i rivenditori potranno godere di maggior tutela: la stipula della polizza fidejussoria a favore di MoM sarà infatti sottoscritta dalla Federazione tramite Ecomap, Ente Cooperativo Mutuo di Assistenza per Tabaccai. Tutte le tabaccherie socie FIT, quindi, godranno di una polizza globale pertanto, ciascun esercente avrà un immediato vantaggio dall’accordo: non sopporterà nessun onere finanziario.
L'aggio d'ingresso stabilito per tutti è del 4,5% con una progressione premiale in funzione della capacità della singola rivendita di rispettare la cadenza di approvvigionamento. Nell'arco del triennio l'aggio quindi crescerà alla luce dei reciproci benefici concordati. L'accordo prevede incontri periodici per verificarne la bontà ed apportare eventuali correttivi.
Soddisfatto il direttore generale, Giampaolo Rossi: “Per la correttezza e la determinazione riscontrata tra i rappresentanti della FIT che hanno capito gli obiettivi di MoM e nello stesso tempo hanno saputo coniugare le esigenze dei propri associati. Il respiro triennale convenzionale - aggiunge il direttore - ci permetterà di intraprendere sempre con i tabaccai altre iniziative di marketing e commerciali finalizzate alla migliore divulgazione e vendita dei titoli di viaggio”. Il Presidente di MoM, Giacomo Colladon, si congratula per l’esito positivo di una trattativa delicata, a volte strumentalizzata dai chi non è reale portatore d'interessi: “Tutto il Consiglio di amministrazione che presiedo esprime soddisfazione per la conclusione della trattativa, riportando alla normalità la situazione della vendita dei titoli di viaggio a questo punto auspichiamo che anche con rappresentanti degli edicolanti si possa sottoscrivere un simile accordo”.
Maria Bonaldo, Presidente regionale Fit e il delegato territoriale Michela Lot aggiungono: “Ci consideriamo soddisfatti per un accordo che, rispetto a quanto paventato, riporta l’aggio in linea col valore medio regionale e per l’intervento a garanzia di Ecomap. Il nostro impegno è volto soprattutto a garanzia di un servizio che riteniamo importante per la nostra affezionata clientela”.
A questo punto, la struttura commerciale di MoM nei prossimi giorni contatterà le singole rivendite per la sottoscrizione del nuovo contatto commerciale, fermo restando che chi non aderirà a questo accordo e vorrà ugualmente collaborare con MoM saranno applicate le attuali condizioni di aggio (pari al 3%).
Entro la prossima settimana, i vertici dell'azienda unica del trasporto locale contano di chiudere anche l'analogo accordo con i rappresentanti degli edicolanti.