Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'╔LITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel 2016 nella Marca acquistati beni durevole per 992 milioni di euro

TREVIGIANI PATITI DI ELETTRONICA E INFORMATICA

Nessuno spende di pi¨ per questi prodotti in Veneto


TREVISO - Auto, mobili, elettrodomestici, ma soprattutto tecnologia. Le famiglie trevigiane sono quelle che, in Veneto, spendono mediamente di più per elettronica di consumo, cioè televisori, radio, videocamere e telefonini, ed apparecchi informatici: rispettivamente 203 e 91 euro ciascuna, nel 2016, secondo l'Osservatorio Findomestic sui consumi dei beni durevoli. Sia pur di poco (0,5 e 0,8%) le due voci sono tornate a crescere rispetto all'anno precedente, dopo il calo registrato nel 2015, a differenza di quanto succede nella gran parte di tutte le altre province venete.
Ma più in generale, nella Marca, è in aumento la spesa per beni durevoli nel suo complesso: nell'anno da poco concluso, ha raggiunto 992 milioni di euro, il 6,4% in più rispetto di dodici mesi precedenti. Ogni famiglia, in media, ha acquistato merci per 2.745 euro: è la quarta entità, dopo Verona, Padova e Vicenza, superiore sia al dato regionale (2.711 euro) sia a quello nazionale (2.281).
La ripresa delle immatricolazioni, ad esempio, trascina il valore dei consumi per le auto nuove, a quota 329 milioni di euro complessivi, il 12% in più dell'anno prima (anche se si tratta dell'incremento minore in Veneto), a cui si sommano i 277 milioni (più 6%) per i veicoli usati. Il mercato delle moto passa da 15 a 16 milioni di euro, mentre il volume di spesa per l'arredamento tocca i 228 milioni, con un aumento, per singola famiglia, dell'1,2%, record veneto. E nelle case trevigiane sono entrati anche parecchi nuovi elettrodomestici, grandi e piccoli: lo scontrino totale ammonta a 77 milioni, che suddivisi per i nuclei familiari residenti in provincia equivale a 203 euro. Di più, per questa categoria merceologica, spendono solo i vicentini.