Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Obiettivo, costituire un nuovo soggetto a carattere nazionale

SI SCIOGLIE L'ASSOCIAZIONE AZIONISTI VENETO BANCA

"Esaurito il ruolo stabilito dallo statuto"


TREVISO - L'Associazione Azionisti Veneto Banca, una delle principali organizzazioni dei soci dell'istituto montebellunese, è destinata a scomparire. L'assemblea, convocata per il prossimo 16 febbraio, infatti, sarà chiamata a votare lo scioglimento, previa l'approvazione delle dimissioni del direttivo.
“L'associazione ha esaurito il suo ruolo, perchè l'oggetto sociale delineato dallo statuto è stato, di fatto, ormai superato”, si legge nella convocazione dell'assise. Questo - spiegano i vertici -non perchè gli azionisti delle popolari non abbiamo più l'esigenza di mettersi insieme per far meglio valere le proprie istanze, quanto piuttosto perchè, le trasformazioni del sistema bancario, a partire della prossima fusione tra Veneto Banca e Popolare di Vicenza, rendono non più adeguata una rappresentanza legata ad un singolo istituto. 
Da qui la volontà di chiudere l'attuale esperienza, per rilanciare però in nuove forme: “Se si condivide l’idea che l’associazionismo è un irrinunciabile strumento di difesa dei soggetti deboli – scrivono i promotori - deve essere valutata positivamente l’idea di trasformare la nostra associazione in un nuovo soggetto collettivo, ma a livello nazionale, che possa ricercare e diffondere la cultura dell’etica bancaria, a difesa di tutti coloro che sono stati chiamati o saranno chiamati a pagare le tante colpe altrui”.
Costituita a fine marzo 2015, l'Associazione Azionisti Veneto Banca ha riunito fino a più di 1.300 iscritti, soprattutto piccoli e medi risparmiatori. Ha svolto un'opera di informazione nei confronti dei soci ed ha promosso anche un ricorso contro la legge di imponeva la trasformazione delle banche popolari in spa, sollevando anche alcuni dubbi di incostituzionalità, oggi in aprte ripresi da una recente pronuncia del Consiglio di Stato. Nell'assemblea del 5 maggio scorso, la lista dei suoi rappresentanti insieme a quelli dei cosiddetti "grandi soci" di "Per Veneto Banca" ha vinto l'elezione per il consiglio di amministrazione dell'istituto montebellunese, portando, in cda, anche il fondatore e presidente dell'associazione Giovanni Schiavon.