Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso il dirigente romano, segretario del Comitato paralimpico

"LE BOCCE DEVONO VEDER RICONOSCIUTO IL LORO VALORE"

Intervista a Marco Giunio De Sanctis, candidato presidente Fib


TREVISO - Nelle prossime settimane verranno rinnovati i vertici della Federazione Italiana Bocce. Uno dei candidati alla presidenza sarà Marco Giunio De Sanctis. Atleta e dirigente di lungo corso della disciplina boccistica, De Sanctis, da oltre trent'anni, è in prima linea nel movimento paralimpico in Italia: primo dipendente assunto dall'allora Federazione Sport Handicappati e poi segretario generale della ex Federazione Italiana Sport Disabili, dal 2005 ricopre questo ruolo per il Comitato Paralimpico Italiano, al cui sviluppo e al cui riconoscimento da parte del Coni ha contribuito in prima persona.
Il 54enne dirigente sportivo romano ("figlio d'arte": il padre è stato a sua volta presidente della Federazione Italiana Bocce) ha fatto tappa anche in Veneto per presentare il suo programma elettorale.
Ecco la sua scheda e le principali linee d'azione che intende intraprendere, nell'intervista di Roberto Ghizzo.

Galleria fotograficaGalleria fotografica