Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La catena umana dei giovanissimi ha disegnato un grande nodo blu

OLTRE 500 RAGAZZI IN PIAZZA PER DIRE NO AL BULLISMO

A Maserada flash mob degli alunni di elementari e medie


MASERADA SUL PIAVE - Oltre cinquecento bambini e ragazzi si sono ritrovati in piazza a Maserada per dire stop al bullismo.
Questa mattina, gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole elementari e quelli delle scuole medie del comune trevigiano hanno dato vita ad un flash-mob davanti al municipio: i ragazzi hanno indossato una maglia blu e una maschera dello stesso colore e, grazie alla collaborazione delle insegnanti, prendendosi per mano, hanno formato una catena umana sempre più lunga fino a formare il disegno di un nodo blu, il simbolo contro il bullismo che vuole rappresentare il valore fondamentale del loro messaggio: fermezza sull’uguaglianza
L'obiettivo è quello di sensibilizzare tutta la cittadinanza contro le sopraffazioni e le violenze, fisiche e psicologiche, nella vita reale e anche nel mondo virtuale del web e dei social network, di cui sempre più spesso sono vittime adolescenti e giovanissimi. Non a caso, l'iniziativa è stata attuata in occasione della “Prima giornata nazionale contro il bullismo e il cyber-bullismo a scuola”, nell'ambito del piano nazionale lanciato il 17 ottobre scorso dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e accompagnato da un protocollo d’intesa fra il ministero stesso e la Commissione dei Diritti e Doveri in internet, siglato dalla ministra Stefania Giannini e dalla Presidente della Camera Laura Boldrini.
"E’ importante che la sensibilizzazione a un problema, che spesso viene sottovalutato, parta proprio dall’interesse degli studenti che sono direttamente coinvolti – spiega il sindaco di Maserada, Anna Sozza – ma i ragazzi vanno accompagnati nella consapevolezza e per questo è fondamentale il coinvolgimento del corpo insegnante e delle istituzioni che devono indicare ai giovani il giusto indirizzo".
Nonostante il meteo avverso, l’evento si è concluso con grande fervore dei ragazzi che hanno fornito l'ingrediente fondamentale alla buona riuscita: l’entusiasmo.

Galleria fotograficaGalleria fotografica