Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Luca Zaia: "Valore sociale e messaggio contro lo spreco"

IN 401 FARMACIE DEL VENETO SI DONANO MEDICINE AI BISOGNOSI

Sabato 11 torna la Giornata di raccolta del farmaco


VENEZIA - L’anno scorso, grazie ai risultati della Giornata di Raccolta del Farmaco organizzata ogni anno dal Banco Farmaceutico Fondazione Onlus sono state raccolte in Veneto 31.667 confezioni di farmaci, donati dai cittadini con la collaborazione e la partecipazione economica delle farmacie. In questo modo sono state aiutate 44.121 persone bisognose residenti nella regione. Si tratta di persone il cui stato di indigenza non consente loro di acquistare nemmeno un farmaco da banco (quelli non “passati” dal Servizio Sanitario Nazionale) del costo di pochi euro.
Questa iniziativa benemerita torna anche quest’anno, per la diciassettesima volta, con 401 farmacie coinvolte in tutto il Veneto. Ognuno, per tutta la giornata di sabato prossimo 11 febbraio, potrà dare il proprio contributo. L'iniziativa è stata presentata dal presidente della Regione Luca Zaia, alla presenza del coordinatore regionale del Banco Farmaceutico Matteo Vanzan, del presidente di Federfarma Veneto Alberto Fontanesi e del direttore della Caritas di Venezia, diacono Stefano Enzo.
“Non siamo certo una Regione che non è in grado di dare le medicine alla sua gente – ha detto Zaia – ma sosteniamo con forza questa iniziativa anche per il suo valore sociale e solidaristico e per l’incitamento a donare, che peraltro fa parte del dna dei veneti”.
“In ogni casa – ha detto Zaia – ci sono due 'cimiteri': il frigorifero, dove troppo spesso gli alimenti vanno a male, e la dispensa dei farmaci, dove a volte sono più quelli scaduti che quelli ancora validi. Ecco: un valore aggiunto di questa giornata è anche quello di inviare un messaggio forte contro lo spreco, al quale mi associo con convinzione”.
Le medicine raccolte sabato 11 nelle 401 farmacie del Veneto saranno consegnate a 138 enti caritativi presenti in Veneto, che i responsabili del Banco hanno contattato in precedenza per conoscere le esigenze specifiche delle persone assistite. La distribuzione sarà fatta su base provinciale: tutti i farmaci raccolti in una determinata provincia andranno infatti ad aiutare persone bisognose di quella stessa provincia.
L’anno scorso, gli enti assistenziali avevano chiesto 74.604 confezioni di medicinali, ed era stato possibile raccoglierne 31.667, pari al 41,2%. Quest’anno si punta a fare ancora meglio.