Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato, dopo una colluttazione un albanese 36enne

BANDITI IN FUGA ATTRAVERSANO A PIEDI L'A27

Polizia e Carabinieri all'inseguimento di quattro persone


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Per fuggire i malviventi hanno abbandonato l'auto e hanno attraversa a piedi l'autostrada. E' stato un inseguimento in piena regola quello che, intorno alle 17 di martedì, ad Olmi di San Biagio di Callalta, ha visto protagoniste le forze dell'ordine trevigiane, sulle tracce di un'Audi rubata, con a bordo quattro persone. In supporto ai Carabinieri, sono interventi anche le Volanti della Polizia di Stato.
I malviventi, ad un certo punto, vistosi braccati, sono scesi dalla vettura e, scavalcato il guardrail dell’autostrada A-27, hanno iniziato la loro fuga a piedi oltrepassando le corsie nonostante il traffico.

Una pattuglia delle Volanti, intuendo la direzione di fuga, ha tentato di bloccarli intercettandoli dalla direzione opposta. Uno dei fuggitivi, nonostante l’alt intimatogli dai poliziotti, ha continuato a scappare, nascondendosi tra i cespugli nei pressi di un corso d’acqua.  Gli agenti sono riusciti infine a bloccarlo, dopo una violenta colluttazione, e a portarlo in Questura dove è stato tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere.
L’uomo, un trentaseienne albanese, al momento dell’arresto indossava un berretto in tessuto con visiera, un collare in tessuto che copriva il mento e al collo una radio trasmittente, oltre a possedere una cospicua somma di denaro. All’interno dell’auto rubata, recuperata dai Carabinieri, sono stati ritrovati numerosi arnesi per attuare i furti.