Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato, dopo una colluttazione un albanese 36enne

BANDITI IN FUGA ATTRAVERSANO A PIEDI L'A27

Polizia e Carabinieri all'inseguimento di quattro persone


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Per fuggire i malviventi hanno abbandonato l'auto e hanno attraversa a piedi l'autostrada. E' stato un inseguimento in piena regola quello che, intorno alle 17 di martedì, ad Olmi di San Biagio di Callalta, ha visto protagoniste le forze dell'ordine trevigiane, sulle tracce di un'Audi rubata, con a bordo quattro persone. In supporto ai Carabinieri, sono interventi anche le Volanti della Polizia di Stato.
I malviventi, ad un certo punto, vistosi braccati, sono scesi dalla vettura e, scavalcato il guardrail dell’autostrada A-27, hanno iniziato la loro fuga a piedi oltrepassando le corsie nonostante il traffico.

Una pattuglia delle Volanti, intuendo la direzione di fuga, ha tentato di bloccarli intercettandoli dalla direzione opposta. Uno dei fuggitivi, nonostante l’alt intimatogli dai poliziotti, ha continuato a scappare, nascondendosi tra i cespugli nei pressi di un corso d’acqua.  Gli agenti sono riusciti infine a bloccarlo, dopo una violenta colluttazione, e a portarlo in Questura dove è stato tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere.
L’uomo, un trentaseienne albanese, al momento dell’arresto indossava un berretto in tessuto con visiera, un collare in tessuto che copriva il mento e al collo una radio trasmittente, oltre a possedere una cospicua somma di denaro. All’interno dell’auto rubata, recuperata dai Carabinieri, sono stati ritrovati numerosi arnesi per attuare i furti.