Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sette serate "perchè non tutto si può fare con una app"

CUCITO E RIPARAZIONI: L'ARTE DI ARRANGIARSI

Unisef Lab lancia i corsi per reimparare la manualità


TREVISO - Le motivazioni possono essere le più diverse: voglia di maggiore indipendenza e autonomia; necessità di non far pesare sul bilancio familiare alcune semplici riparazioni; liberarsi dal dover sempre cercare su internet chat o tutorial per risolvere piccoli guai domestici o - più semplicemente - la soddisfazione di sapere che si può fare da sé.
Ecco perché all’alba della quarta rivoluzione industriale, per non divenire ossessivamente condizionata dalle innumerevoli e continue innovazioni digitali, si può riscoprire il valore (e i vantaggi) di una manualità perduta e il bisogno di mettere alla prova la nostra capacità nel realizzare cose e attività.
Per questo UNIS&F Lab (il laboratorio esperienziale di Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone) ha ideato una serie di corsi ispirati all’Arte del Vivere, con l’obiettivo di valorizzare la manualità e offrire ai partecipanti (uomini e donne) gli strumenti per re-imparare ad “arrangiarsi”.

Sette temi per sette sere: "Fare ordine in casa. L’arte di ritrovare se stessi", "Il bello di specchiarsi in una casa pulita. Rispettare l’ambiente, pulendo dove vivi", "Alla scoperta dei consumi superflui. Come capire dove finiscono i tuoi soldi", "Mi sono macchiato e ho perso pure un bottone. Guida per lavare e rammendare", "Prendere la piega giusta. L’arte dello stirare", "Mi arrangio, grazie. Il bello delle piccole manutenzioni", "Il piacere di cucinare da sé. Come mangiare bene, evitando gli sprechi".

Qui il dettaglio del programma.

I costi di ogni serata sono estremamente contenuti (45 euro) proprio per permettere a tutti di partecipare e di riscoprire come il benessere possa passare anche attraverso la riscoperta di una manualità dimenticata.
Un’offerta formativa che si svolge nelle ore serali nella sede di Unis&F Lab in via Venzone 12 a Treviso e che potrà essere programmata anche in sedi diverse e nelle aziende, dove potrebbe essere prevista anche nelle iniziative di welfare. L'iniziativa gode del supporto di Conad ed Ascotrade.