Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 24 marzo passaggio di consegne con la spagnola Cambados

CITTÀ EUROPEA DEL VINO, TURISMO IN CRESCITA PER CONEGLIANO- VALDOBBIADENE

Per la prima volta nominato un territorio di 15 comuni


CONEGLIANO/VALDOBBIADENE - Si avvia alla conclusione l'annata di Città europea del vino per il Coneglianese Valdobbiadenese.
Con la nomina del 2016, è la prima volta che un territorio di 15 Comuni e non una singola città viene investito di questo titolo. Dopo Monsaraz in Portogallo, il prestigioso testimone assegnato da Recevin, la rete comunitaria delle mille città del vino, passo alla spagnola Cambados: il 24 marzo è in programma la cerimonia ufficiale.
Per l'area storica del Prosecco, intanto, è tempo dei primi bilanci: oltre 180 gli eventi collegati messi in cartellone in questo anno, per un investimento pubblico da parte delle civiche amministrazioni di 6,5 milioni di euro, accendendo i riflettori internazionali soprattutto sul patrimonio storico artistico e culturale italiano
Con un ritorno già apprezzabile: nel primo semestre di attività crescono i flussi turistici, con 76.383 arrivi, in aumento del 4,20 % rispetto allo stesso periodo del 2015, e 159.560 presenze, più 7,83 %.
La spesa turistica nell’area del distretto di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg si stima in 38,6 milioni di euro annui, di cui 20,2 milioni da parte dei turisti italiani e 18,4 milioni da parte dei turisti stranieri.
Tra gli eventi di punta per il  2017, ci saranno la Primavera del Prosecco Superiore, la mostra “Bellini e i Belliniani” e soprattutto la 90esima Adunata nazionale degli Alpini, battezzata Adunata del Piave in occasione del centernario della Grande guerra, che si stima porterà nella Marca mezzo milione di persone.
Questi i 15 Comuni: Conegliano, Susegana, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, Follina, Miane, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Vidor e Valdobbiadene.
Un’area in cui insiste una popolazione di circa 150 mila abitanti e 63 mila famiglie, che può vantare 20mila ettari di zona agricola, di cui 7.195  di superficie vitata. Il settore vitivinicolo locale dà lavoro ad oltre 5.500 addetti, più di un terzo sotto i 40 anni. La produzione del Prosecco Docg ammonta ad 83 milioni di bottiglie, esportate in 80 paesi, per un valore complessivo intorno ai 400 milioni di euro.