Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Intanto risponde alle cure l'insegnante di Castelfranco

NUOVO CASO DI MENINGITE ALL'OSPEDALE DI TREVISO

Un 45enne ricoverato per infezione da pneumococco


TREVISO - Si susseguono ormai i casi di meningite nella Marca: da questa mattina all'ospedale di Treviso è ricoverato un 45enne, risultato affetto, in seguito agli esami di laboratorio, da un'infezione da pneumococco. Il paziente si trova ora in Terapia intensiva in condizioni cliniche stazionarie.
Nel frattempo, come comunica l'Ulss 2, risponde alle cure e migliora leggermente la 43enne castellana, colpita da meningite da meningococco di tipo C.
La donna, insegnante all'istituto Rosselli, si trova ancora nel reparto di Terapia Intensiva, dove è stata accolta venerdì sera, dopo essersi presentata al Pronto soccorso con sintomi compatibili con diverse diagnosi.
La paziente, le cui condizioni sono serie e tutt’ora impegnative, rimane in prognosi riservata. Il quadro clinico, però, è in lieve e costante miglioramento, pur non essendo la signora ancora fuori pericolo.
La direzione sanitaria dell’Ulss fa presente che non può esserci alcuna relazione tra i due casi. La meningite da pneumococco, infatti, a differenza di altri tipi di meningite non dà origine a focolai epidemici. Per questo motivo non richiede nemmeno interventi di profilassi antibiotica sui familiari e i contatti stretti.
La direzione aziendale ribadisce anche in questa occasione che, per qualsiasi dubbio, il cittadino può rivolgersi tranquillamente al proprio medico di famiglia. I professionisti della medicina generale e della continuità assistenziale, infatti, hanno tutte le competenze necessarie per dare una risposta appropriata.