Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo si è presentato stamattina al Pronto soccorso

ANCORA UN CASO DI MENINGITE A TREVISO

Un 48enne ricoverato al Ca' Foncello per pneumococco


TREVISO - Sono ormai quasi quotidiani i casi di meningite registrati nella Marca. Il terzo consecutivo in meno di una settimana riguarda un 48enne trevigiano, ricoverato da questa mattina, martedì, all'ospedale del capoluogo. Gli esami di laboratori hanno accertato che l'origine dell'infezione è dovuta al pneumococco, forma meno preoccupante, anche per le possibilità di contagio, della malattia.
Come comunicato dall'Ulss 2 Marca Trevigiana, il paziente è giunto al Pronto Scoccorso del Ca’ Foncello nella prima mattinata. Completate la tipizzazione e l’identificazione del ceppo, da parte della Microbiologia, l'uomo è stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive, dove si trova tuttora: il suo quadro clinico è, definito, stazionario.
La Direzione dell'Ulss 2 conferma, come in altre occasioni, che la meningite da pneumococco a differenza di altri tipi di meningite non dà origine a focolai epidemici. Per questo motivo non richiede nemmeno interventi di profilassi antibiotica sui familiari e i contatti stretti. Si presenta con casi isolati durante tutto l’anno, prevalentemente in inverno e primavera.

“Ci rendiamo conto che la serie di coincidenze di questi ultimi giorni possano generare apprensioni nei cittadini non facilitano la tranquillità di molti – sottolinea il direttore generale Francesco Benazzi -. Da parte dell’azienda sanitaria c’è il massimo dell’attenzione. Quest’anno, l’influenza stagionale è stata eccezionalmente aggressiva. Alcuni casi possono essere conseguenze di complicazioni della stessa sindrome influenzale. Stiamo seguendo tutti i casi molto attentamente ed i cittadini troveranno da parte nostra ogni giusta e adeguata risposta. Ribadisco che, per qualsiasi dubbio, il cittadino può rivolgersi tranquillamente anche al proprio medico di famiglia. Come abbiamo detto più volte, I professionisti della medicina generale e della continuità assistenziale, infatti, hanno tutte le competenze necessarie per dare una risposta appropriata.