Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo si è presentato stamattina al Pronto soccorso

ANCORA UN CASO DI MENINGITE A TREVISO

Un 48enne ricoverato al Ca' Foncello per pneumococco


TREVISO - Sono ormai quasi quotidiani i casi di meningite registrati nella Marca. Il terzo consecutivo in meno di una settimana riguarda un 48enne trevigiano, ricoverato da questa mattina, martedì, all'ospedale del capoluogo. Gli esami di laboratori hanno accertato che l'origine dell'infezione è dovuta al pneumococco, forma meno preoccupante, anche per le possibilità di contagio, della malattia.
Come comunicato dall'Ulss 2 Marca Trevigiana, il paziente è giunto al Pronto Scoccorso del Ca’ Foncello nella prima mattinata. Completate la tipizzazione e l’identificazione del ceppo, da parte della Microbiologia, l'uomo è stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive, dove si trova tuttora: il suo quadro clinico è, definito, stazionario.
La Direzione dell'Ulss 2 conferma, come in altre occasioni, che la meningite da pneumococco a differenza di altri tipi di meningite non dà origine a focolai epidemici. Per questo motivo non richiede nemmeno interventi di profilassi antibiotica sui familiari e i contatti stretti. Si presenta con casi isolati durante tutto l’anno, prevalentemente in inverno e primavera.

“Ci rendiamo conto che la serie di coincidenze di questi ultimi giorni possano generare apprensioni nei cittadini non facilitano la tranquillità di molti – sottolinea il direttore generale Francesco Benazzi -. Da parte dell’azienda sanitaria c’è il massimo dell’attenzione. Quest’anno, l’influenza stagionale è stata eccezionalmente aggressiva. Alcuni casi possono essere conseguenze di complicazioni della stessa sindrome influenzale. Stiamo seguendo tutti i casi molto attentamente ed i cittadini troveranno da parte nostra ogni giusta e adeguata risposta. Ribadisco che, per qualsiasi dubbio, il cittadino può rivolgersi tranquillamente anche al proprio medico di famiglia. Come abbiamo detto più volte, I professionisti della medicina generale e della continuità assistenziale, infatti, hanno tutte le competenze necessarie per dare una risposta appropriata.