Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si indaga nell'ambiente dei senza dimora: forse un litigio finito male

CLOCHARD AMMAZZATO IN STAZIONE A TREVISO

Gianpiero Piccolo trovato stamattina con il cranio fracassato


TREVISO - L'hanno trovato gli agenti della Polizia ferroviaria, intorno alle 7.45, nel consueto giro di ispezione mattutino dell'area della stazione: l'uomo ha il cranio fracassato e varie altre ferite. Gianpiero "Jimmy"  Piccolo, senzatetto 57enne, è morto, per lui non c'è più nulla da fare.

Il cadavere si trovava in uno stretto passaggio, di fronte pensilina della rampa d'accesso al primo binario, tra il fabbricato dell'ex ufficio postale ferroviario e quello che ospita la sede del sindacato Or.Sa.: avvolto in una coperta rosa, nel giaciglio dove la vittima era solita andare a dormire.
Piccolo, di origini italo-etiopi, era uno dei clochard "storici" della zona della stazione, noto alle forze dell'ordine e al personale delle Fs. Viveva di piccoli furti nei supermercati, rubando sostanzialmente alimenti: questi piccoli furti, in passato, l'avevano anche portato in carcere. Ed era anche stato coinvolto in alcuni litigi tra senza dimora.

Sul posto sono giunti anche gli investigatori della Squadra Mobile della Questura e dei Carabinieri, oltre agli agenti della Polfer. Le indagini, coordinate dal pubblico ministero Massimo De Bortoli, starebbero puntando proprio nell'ambiente degli altri senza-tetto. Alla base forse un diverbio degenerato in un'aggressione o un regolamento di conti. Utili elementi potrebbero essere forniti dal sistema di telecamere di video-sorveglianza, una delle quali inquadrava proprio il luogo del delitto. Tanto che gli inquirenti starebbero già stringendo il cerchio di sospettati per l'omicidio volontario.