Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si indaga nell'ambiente dei senza dimora: forse un litigio finito male

CLOCHARD AMMAZZATO IN STAZIONE A TREVISO

Gianpiero Piccolo trovato stamattina con il cranio fracassato


TREVISO - L'hanno trovato gli agenti della Polizia ferroviaria, intorno alle 7.45, nel consueto giro di ispezione mattutino dell'area della stazione: l'uomo ha il cranio fracassato e varie altre ferite. Gianpiero "Jimmy"  Piccolo, senzatetto 57enne, è morto, per lui non c'è più nulla da fare.

Il cadavere si trovava in uno stretto passaggio, di fronte pensilina della rampa d'accesso al primo binario, tra il fabbricato dell'ex ufficio postale ferroviario e quello che ospita la sede del sindacato Or.Sa.: avvolto in una coperta rosa, nel giaciglio dove la vittima era solita andare a dormire.
Piccolo, di origini italo-etiopi, era uno dei clochard "storici" della zona della stazione, noto alle forze dell'ordine e al personale delle Fs. Viveva di piccoli furti nei supermercati, rubando sostanzialmente alimenti: questi piccoli furti, in passato, l'avevano anche portato in carcere. Ed era anche stato coinvolto in alcuni litigi tra senza dimora.

Sul posto sono giunti anche gli investigatori della Squadra Mobile della Questura e dei Carabinieri, oltre agli agenti della Polfer. Le indagini, coordinate dal pubblico ministero Massimo De Bortoli, starebbero puntando proprio nell'ambiente degli altri senza-tetto. Alla base forse un diverbio degenerato in un'aggressione o un regolamento di conti. Utili elementi potrebbero essere forniti dal sistema di telecamere di video-sorveglianza, una delle quali inquadrava proprio il luogo del delitto. Tanto che gli inquirenti starebbero già stringendo il cerchio di sospettati per l'omicidio volontario.