Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Avrebbe colpito più volte la vittima alla testa mentre dormiva

DELITTO DELLA STAZIONE, L'OMICIDA HA UN VOLTO

Arrestato un 33enne italo-cileno con precedenti per droga


TREVISO - Ha un volto il presunto omicida di Giampietro Piccolo, il clochard trovato ucciso alla stazione ferroviaria di Treviso mercoledì mattina.
La Polizia ha arrestato Andres Guizzetti Williams, 33 anni, cittadino italiano di origine cilena, già noto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti in materia di sostanze stupefacenti e furti. Dopo l’analisi della scena del crimine, gli uomini della Questura di Treviso hanno ricostruito la dinamica dell’efferato delitto: la vittima è stata colpita, più volte e con violenza, alla testa con un corpo contundente, verosimilmente mentre era assopita.
Attraverso gli accurati rilievi effettuati, nell’immediatezza del fatto, dalla Polizia Scientifica, gli investigatori hanno elaborato un quadro indiziario che ha condotto al fermo del presunto assassino, che è stato portato al carcere di Treviso.