Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Infezione da pneumococco: non serve profilassi

MENINGITE, UN 55ENNE RICOVERATO A TREVISO

Arrivato a metà mattina al Ca' Foncello, è stazionario


TREVISO - Salgono a otto i casi di meningite registrati nella Marca. Da questa mattina è ricoverato all'ospedale di Treviso un 55enne affetto, come hanno accerto gli esami di laboratorio, da meningite da pneumococco.

Secondo la nota diffusa dall'Ulss 2, il paziente è giunto al Pronto Soccorso del Ca’ Foncello a metà mattina ed in seguito è stata portata a termine la tipizzazione e l’identificazione del ceppo dalla Microbiologia. Ora si trova ricoverato in Terapia intensiva e il quadro clinico è stazionario.

La direzione conferma, come in altre occasioni, che la meningite da pneumococco a differenza di altri tipi di meningite non dà origine a focolai epidemici. Per questo motivo non richiede nemmeno interventi di profilassi antibiotica sui familiari e i contatti stretti. Si presenta con casi isolati durante tutto l’anno, prevalentemente in inverno e primavera.

"Come azienda sanitaria continuiamo a garantire il massimo dell’attenzione – sottolinea il direttore generale Francesco Benazzi -. Il succedersi ravvicinato di alcuni casi in questa stagione, può ricondursi a complicazioni dell’influenza stagionale che quest’anno è stata eccezionalmente aggressiva. Questo è reso attendibile anche dalla presenza del virus dell’influenza nei pazienti, riscontrata grazie a tecniche di biologia molecolare. Stiamo seguendo i casi molto attentamente e i cittadini troveranno da parte nostra ogni giusta e adeguata risposta".

"Ribadisco – aggiunge Benazzi a fronte dell’apprensione da parte di parecchi cittadini - che, per qualsiasi dubbio, il cittadino può rivolgersi tranquillamente anche al proprio medico di famiglia. Come abbiamo detto più volte, I professionisti della medicina generale e della continuità assistenziale, infatti, hanno tutte le competenze necessarie per dare una risposta appropriata. Colgo l’occasione anche per ringraziare i nostri professionisti che negli aspetti clinici così come nelle fasi di laboratorio stanno dimostrando grande efficienza".