Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manildo: "Siamo nella direzione giusta, ma bisogna accelerare"

NUOVO ASSESSORE A TREVISO: EX DIRIGENTE MARINA TAZZER

Si occuperà di rigenerazione e riqualificazione dei quartieri


TREVISO - Si amplia la squadra di governo del Comune di Treviso. Il sindaco Giovanni Manildo ha nominato un nuovo assessore: Marina Tazzer avrà la delega alla "rigenerazione urbana e riqualificazione dei quartieri", di fatto la
competenza all'urbanistica finora in mano allo stesso primo cittadino.
Per Tazzer, 64 anni, laureata allo Iauv in Pianificazione territoriale, si tratta di un ritorno a Ca' Sugana, di cui è stata a lungo funzionario e dirigente dello Sportello unico, prima di andare in pensione nel 2013, proprio agli esordi dell'amministrazione Manildo. Il neo assessore, in particolare, si occuperà dei progetti legati ai 15 milioni del bando per le perferie e di altre operazioni simili. Proprio la volontà di portare a compimento "con velocità ed efficienza" - ha ribadito il sindaco - è stata alla base della scelta di una nuova figura dal profilo tecnico. La giunta passa così da sette a otto membri (a fronte di un massimo di nove previsto per legge).
Manildo respinge le ipotesi di "commissariamento" o "bocciatura" di altri assessori. Di certo, tuttavia, la nuova responsabile della "rigenerazione urbana" erediterà alcuni dossier finora seguiti dall'assessore Ofelio Michielan, al centro delle polemiche per i ritardi nei lavori di piazza Santa Maria dei Battuti. E, nonostante la difesa formale, gli insistiti riferimenti di Manildo alla necessità "di accelerare nel compimento dei progetti con una programmazione di costi, tempi e metodi" e "ad attuare in modo più veloce ed efficiente la volontà politica" a molti non sono parsi casuali.
"Stiamo andando nella giusta direzione - ha sottolineato il sindaco - ma viaggiamo a 60 chilometri all'ora, dove si possono fare gli 80". E altra metafora: "E' come nel calcio, quando nel corso della partita si fa entrare un nuovo giocatore per segnare un gol".
Manildo manterrà per sè una sorta di delega- coordinamento a "decoro, bellezza e sciurezza urbani".
La nuova giunta "ampliata"