Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

6 incontri pratici di 3 ore ciascuno, 15 partecipanti

PREVENZIONE A TAVOLA, NUOVI CORSI A MARZO

8 comuni dell'Ulss 2 coinvolti nell'iniziativa


TREVISO - Quando alla cucina tradizionale si unisce il rispetto per la salute, il cibo è anche prevenzione. Prenderanno il via da marzo 10 corsi in 8 comuni dell'Ulss 2 per imparare a cucinare in modo salutare e con gusto.
I comuni interessati all'iniziativa sono Treviso, Silea, Preganziol, Zero Branco, San Biagio, Povegliano, Oderzo, Salgareda. Oltre al Dipartimento di Prevenzione dell'Ulss 2 – Distretto di Treviso, che promuove l'iniziativa, collaborano all'organizzazione dei corsi le Amministrazioni comunali, le Associazioni di volontariato, le Pro Loco e le parrocchie.

“Tale sinergia - spiega la dr.ssa Giuseppina Girlando del Dipartimento di Prevenzione – è un esempio di come la comunità può attivarsi per promuovere stili di vita salutari e contrastare il fenomeno dell’aumento di eccesso di peso nella popolazione, che nella nostra ULSS interessa 1 bambino su 4 e 2 adulti su 5, anche a causa anche dell’adozione di regimi dietetici di importazione. Tra le varie azioni presenti nel territorio per promuovere la sana alimentazione (merenda sana, pane mezzo sale, mangiar sano in pausa pranzo) e l’attività fisica (pedibus, gruppi di cammino), infatti, anche i corsi di cucina sana possono contribuire a migliorare lo stato di salute di adulti e bambini. Chi parteciperà potrà imparare in compagnia a cucinare piatti gustosi ma salutari, economici e facili da preparare, acquisendo i segreti per controllare grassi e calorie”.

L'iniziativa, che ha già visto la partecipazione di 1000 persone, è partita 6 anni fa interessando 20 comuni per un totale di 82 cicli di lezioni.

Il corso si articola in 6 incontri pratici preceduti da un incontro teorico e da riunione organizzativa. “In sei incontri di tre ore ciascuno, uno alla settimanaprosegue Girlando - sotto la guida di due cooking leader, 15 partecipanti possono apprendere tecniche alternative per correggere abitudini sbagliate attraverso ricette semplici, studiate per prevenire le malattie cardiovascolari , tumorali e obesità: piatti unici, primi e secondi, contorni e dessert, saporiti e gustosi anche con poco sale, pochi grassi, pochi zuccheri e poche calorie e ad alto contenuto di frutta e verdura. Tra le ricette anche i piatti della tradizione locale, come pasta e fagioli e merluzzo alla vicentina accanto a note etniche come il cous cous. A fine serata si degustano assieme i piatti preparati”.

Per avere informazioni, conoscere le date e iscriversi ci si può rivolgere al proprio Comune oppure al Dipartimento di Prevenzione al numero 0422 323800 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.