Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

6 incontri pratici di 3 ore ciascuno, 15 partecipanti

PREVENZIONE A TAVOLA, NUOVI CORSI A MARZO

8 comuni dell'Ulss 2 coinvolti nell'iniziativa


TREVISO - Quando alla cucina tradizionale si unisce il rispetto per la salute, il cibo è anche prevenzione. Prenderanno il via da marzo 10 corsi in 8 comuni dell'Ulss 2 per imparare a cucinare in modo salutare e con gusto.
I comuni interessati all'iniziativa sono Treviso, Silea, Preganziol, Zero Branco, San Biagio, Povegliano, Oderzo, Salgareda. Oltre al Dipartimento di Prevenzione dell'Ulss 2 – Distretto di Treviso, che promuove l'iniziativa, collaborano all'organizzazione dei corsi le Amministrazioni comunali, le Associazioni di volontariato, le Pro Loco e le parrocchie.

“Tale sinergia - spiega la dr.ssa Giuseppina Girlando del Dipartimento di Prevenzione – è un esempio di come la comunità può attivarsi per promuovere stili di vita salutari e contrastare il fenomeno dell’aumento di eccesso di peso nella popolazione, che nella nostra ULSS interessa 1 bambino su 4 e 2 adulti su 5, anche a causa anche dell’adozione di regimi dietetici di importazione. Tra le varie azioni presenti nel territorio per promuovere la sana alimentazione (merenda sana, pane mezzo sale, mangiar sano in pausa pranzo) e l’attività fisica (pedibus, gruppi di cammino), infatti, anche i corsi di cucina sana possono contribuire a migliorare lo stato di salute di adulti e bambini. Chi parteciperà potrà imparare in compagnia a cucinare piatti gustosi ma salutari, economici e facili da preparare, acquisendo i segreti per controllare grassi e calorie”.

L'iniziativa, che ha già visto la partecipazione di 1000 persone, è partita 6 anni fa interessando 20 comuni per un totale di 82 cicli di lezioni.

Il corso si articola in 6 incontri pratici preceduti da un incontro teorico e da riunione organizzativa. “In sei incontri di tre ore ciascuno, uno alla settimanaprosegue Girlando - sotto la guida di due cooking leader, 15 partecipanti possono apprendere tecniche alternative per correggere abitudini sbagliate attraverso ricette semplici, studiate per prevenire le malattie cardiovascolari , tumorali e obesità: piatti unici, primi e secondi, contorni e dessert, saporiti e gustosi anche con poco sale, pochi grassi, pochi zuccheri e poche calorie e ad alto contenuto di frutta e verdura. Tra le ricette anche i piatti della tradizione locale, come pasta e fagioli e merluzzo alla vicentina accanto a note etniche come il cous cous. A fine serata si degustano assieme i piatti preparati”.

Per avere informazioni, conoscere le date e iscriversi ci si può rivolgere al proprio Comune oppure al Dipartimento di Prevenzione al numero 0422 323800 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.