Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Zambon: "Evento ideale nell'anno della candidatura all'Unesco"

"BELLINI E I BELLINIANI", A CONEGLIANO ARRIVANO LE PRIME OPERE

La mostra sarà inaugurata sabato a Palazzo Sarcinelli


CONEGLIANO - E' ormai scattato il conto alla rovescia per l'inaugurazione della mostra "Bellini e i Belliniani", promossa dal Comune di Conegliano e da Civita Tre Venezie. L'esposizione aprirà ufficialmente i battenti a Palazzo Sarcinellidal 25 febbraio.
Ad accogliere l'arrivo delle opere nella sede espositiva, in questi giorni, c'era anche il sindaco Floriano Zambon. "Dopo 'Un Cinquecento Inquieto' nel 2014, seguito da 'Carpaccio, Vittore e Benedetto' nel 2015 e, nel 2016 da 'I Vivarini', l'indagine approda alla figura imprescindibile di Giovanni Bellini, scelta tanto più opportuna nel quinto centenario della morte del maestro - sottoliena il primo cittadino coneglianese -. Bellini ha lasciato indubbiamente il segno inconfondibile del suo passaggio, ha creato punti di riferimento che hanno fatto scuola per un consistente numero di pittori, stilemi di cui possiamo riconoscere gli elementi costitutivi. La mostra ideale nell'anno della candidatura italiana delle colline del Prosecco Superiore a patrimonio dell'Unesco."

Galleria fotograficaGalleria fotografica