Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Zambon: "Evento ideale nell'anno della candidatura all'Unesco"

"BELLINI E I BELLINIANI", A CONEGLIANO ARRIVANO LE PRIME OPERE

La mostra sarÓ inaugurata sabato a Palazzo Sarcinelli


CONEGLIANO - E' ormai scattato il conto alla rovescia per l'inaugurazione della mostra "Bellini e i Belliniani", promossa dal Comune di Conegliano e da Civita Tre Venezie. L'esposizione aprirà ufficialmente i battenti a Palazzo Sarcinellidal 25 febbraio.
Ad accogliere l'arrivo delle opere nella sede espositiva, in questi giorni, c'era anche il sindaco Floriano Zambon. "Dopo 'Un Cinquecento Inquieto' nel 2014, seguito da 'Carpaccio, Vittore e Benedetto' nel 2015 e, nel 2016 da 'I Vivarini', l'indagine approda alla figura imprescindibile di Giovanni Bellini, scelta tanto più opportuna nel quinto centenario della morte del maestro - sottoliena il primo cittadino coneglianese -. Bellini ha lasciato indubbiamente il segno inconfondibile del suo passaggio, ha creato punti di riferimento che hanno fatto scuola per un consistente numero di pittori, stilemi di cui possiamo riconoscere gli elementi costitutivi. La mostra ideale nell'anno della candidatura italiana delle colline del Prosecco Superiore a patrimonio dell'Unesco."

Galleria fotograficaGalleria fotografica