Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo Nardin, Vissoli e Dondi spunta un possibile quarto presidente

LUCA VISENTIN: "VOGLIO COMPRARMI IL TREVISO"

"A me interessa fare chiarezza al pi¨ presto"


TREVISO - Poichè tre presidenti (nardin, Vissoli e Dondi) non erano sufficienti, nell'interminabile telenovela del Calcio Treviso è spuntato chi vorrebbe diventare il quarto: Luca Visentin. Imprenditore trevigiano, già vice presidente della Triestina, attende dalla Federcalcio romana una risposta su come comportarsi in una situazione come quella biancoceleste. "La risposta ce l’avrò domani ma è paradossale che ci siano due presidenti e nessuno sappia come gestire la situazione. Siamo all’assurdo. Fra l’altro chi segue le compravendite delle società ci ha risposto che il codice civile non è una barzelletta. Il mio interesse è reale, una decina di giorni fa sono andato anche a casa di Nardin. A me interessa fare chiarezza, dopodichè chiedo a Dondi e Nardin: volete venderlo il Treviso o mandarlo allo sfascio? Nel primo caso ok, nel secondo addio, non ho tempo da perdere. Quindi credo sia necessario che io, Dondi e Nardin ci incontriamo faccia a faccia per trovare una soluzione definitiva: che mettano da parte le polemiche, tanto mi pare di aver capito che qua non paga né l’uno né l’altro. Intanto i giocatori stanno aspettando, se non sono pagati se ne vanno. Ed avrebbero ragione. Fra l‘altro non sono io ad aver chiamato Tonella ma il contrario, chiedendomi cosa doveva fare. Ed io gli ho detto di fare il suo lavoro, così non si metteva dalla parte del torto."