Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vigili del fuoco al lavoro tutta la notte, risultano vittime, nè feriti

ROGO DEVASTA CENTRO COMMERCIALE AD ODERZO

Distrutti grandi magazzini Unieuro ed Eurobrico


ODERZO - Un terrbile incendio ha devastato il centro commerciale Parco Stella di Oderzo. Completamente distrutti i grandi magazzini Unieuro e Eurobrico. Le fiamme si sono innescate, intorno alle 20 di sabato proprio nel megastore di elettrodomestici e hanno in breve avvolto anche il vicino stabile della catena di articoli per bricolage.
Solo l'intervento dei vigili del fuoco ha impedito che il rogo si propagasse ad altri negozi dell'area commerciale: oltre una con una cinquantina di uomini di squadre da Treviso, Motta di Livenza, Conegliano, Pordenone e Mestre, con il supporto di quatto autoscale e sette autobotti, hanno lavorato per tutta la notte. Le operazioni proseguiranno anche per tutta la giornata di domenica, anhe per la rimozione di detriti e materiale combusto. Ancora in mattinata, tuttavia, era troppo pericoloso pericoloso entrare l'interno dei fabbricati per il pericolo di possibili crolli strutturali.

In serata si erano anche diffuse voci di possibili vittime e feriti, rivelatesi poi fortunatamente infondate: vigili del fuoco, Carabineiri e Sume 188 (a loro volta arrivati sul posto una volta scattato l'allarme) hanno escluso la presenza di persone all'interno degli edifici bruciati, già chiusi quando è scoppiato l'incendio. Gli stessi responsabili delle due strutture commerciali hanno confermato che non manca nessuno tra i dipendenti.

Non ancora chiare le cause dell'immane rogo: il Nucleo Investigativo Antincendio Territoriale dei vigili del fuoco ha iniziato le indagini sulle possibili origini fin dai primi minuti dopo l'allerta, ponendo sotto sequetsro le aree. a per le operazioni di sequestro e per le prime indagini sull'origine dell'incendio. All'opera pure i tecnici dell'Arpav, per stabilire se la combustione possa aver provocato fumi inquinanti.