Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo tempo favoloso, poi crollo e volata finale vincente

ROSETO PUNGE MA TVB RIESCE A DISTRICARSI: 68-58

Senza un Usa e Saccaggi la vita si fa dura


TREVISO - Ancora una De' Longhi a due facce, ma alla fine soffrendo e patendo riesce a piegare Roseto tornado alla vittoria, pur rinunciando di nuovo ad un americano e Saccaggi. Subito TVB va a segno con un’entrata fulminea di Matteo Negri, confermato in quintetto da coach Pillastrini. Treviso ha la giusta concentrazione sia in difesa che in attacco: ottima l’intesa Fantinelli-Perry. Roseto non trova la via del canestro, e allora ne approfittano prima Moretti, poi Ancellotti: in due minuti e mezzo è già 8-0 con quattro canestri realizzati da quattro giocatori diversi: time-out obbligatorio per gli ospiti. Ma la situazione per coach di Paolantonio non migliora di molto, con Fantinelli e compagni che si gettano su ogni pallone mandando in tilt l’attacco ospite. Sulla bomba di Moretti esplode il Palaverde. Sherrod sblocca finalmente il punteggio di Roseto dopo 4 minuti e Amoroso prova a dare la scossa, ma Perry c’è e sigla il 13-4 di metà quarto. Pillastrini deve anticipare le rotazioni, ma anche con le cosiddette “riserve” in campo il pallino del gioco resta costantemente nelle mani di Treviso, che trova in Perry un terminale offensivo tremendamente efficace. Roseto si intestardisce nel tiro dalla distanza centrando il bersaglio solo con Mei, mentre un delizioso lob di Fantinelli (già 5 assist) trova puntuale Negri sotto canestro per il 20-9 con cui si chiude il primo quarto di gioco. Netto il dominio a rimbalzo per TVB (17-5). Il 2+1 di Ancellotti in avvio di seconda frazione lancia la De’ Longhi verso il nuovo massimo vantaggio (+14). Ed è sempre il lungo reggiano a guidare i suoi, arpionando 8 rimbalzi e limitando il temuto Sherrod. Un gradito protagonista della contesa è anche Dorde Malbasa, alla sua presenza numero 100 in maglia De’ Longhi al pari di Rinaldi: il suo arcobaleno colpisce al cuore la difesa ospite, ma Dorde è anche bravo a raccogliere l’assist di Perry e a trasformarlo in due punti preziosi. Intanto per Roseto si sveglia lo spauracchio Smith, limitato sempre in maniera egregia dalla difesa trevigiana. A metà quarto è 28-11, prima che Fultz arrivi a dimezzare lo svantaggio complessivo con una tripla. Roseto prova anche la zona-press, ma un recupero di Ancellotti (con relativo canestro) fa capire agli ospiti che TVB è totalmente dentro la partita. E il capolavoro lo fa Fantinelli subito dopo: rimbalzo difensivo, coast to coast e appoggio vincente che fa saltare sulla sedia i tifosi. L’intensità difensiva e l’energia in attacco della De’ Longhi restano costanti fino all’intervallo, con la tripla dall’angolo di Negri che chiude nel migliore dei modi due quarti in cui Treviso ha dominato soprattutto a rimbalzo (30-12 il dato impressionante, 11 per il solo Ancellotti). Importante anche il dato degli assist (13-3, Fantinelli leader con 6) e schiacciante la valutazione complessiva (60-5). Segnali di risveglio da parte di Roseto al rientro dagli spogliatoi: Sherrod, Fultz e Smith confezionano un 6-0 in due minuti che riaccende le speranze ospiti. Ci pensa Perry, col decimo punto personale, a ricacciare indietro gli abruzzesi, che però trovano in Sherrod e Casagrande i punti del 40-30. Pillastrini chiama time-out, per nulla soddisfatto del parziale incassato dai suoi (10-2). Al rientro in campo Fantinelli suona la carica e smazza un assist fantastico per la schiacciata di Negri. Risponde Smith da tre, Ancellotti sgomita sotto canestro e va in doppia-doppia, ma ancora uno Smith finalmente ispirato segna da due e subisce fallo. A metà quarto è 44-36 e ancora una volta ci pensa un super Ancellotti a strappare il rimbalzo offensivo e a realizzare due punti d’oro. Roseto però ha ritrovato pericolosità nel tiro da fuori: Casagrande segna il -8 e Smith accorcia ulteriormente (47-41 per TVB). Lampo di Fantinelli ed è di nuovo +8, poi ancora il capitano con la tripla piazzata fa esplodere i 5.238 del Palaverde. Di Paolantonio chiama giustamente time-out, con Amoroso che in uscita piazza un gioco da tre punti. Roseto crede nella rimonta, spinta da Sherrod e Smith e in chiusura di quarto trova un canestro allo scadere tanto incredibile quanto fortunoso di Mei. In soli dieci minuti il vantaggio di TVB è praticamente annullato (53-50). Rientra La Torre ed è subito tripla. Due minuti senza segnare non tolgono intensità ad una partita che diventa combattutissima: aumentano i contatti anche proibiti. Segnano Sherrod da una parte e Perry dall’altra, ma è pazzesco come TVB costringa Roseto a due palle perse con la sua marcatura asfissiante. Il pubblico ci crede mentre la stanchezza comincia a farsi sentire da entrambe le parti. Il 58-52 con cui si entra negli ultimi cinque minuti di gioco sorride a Treviso, con Di Paolantonio che si gioca nuovamente il time-out. Sherrod elude i tentacoli di Ancellotti con una palombella. Smith accorcia ulteriormente le distanze dalla lunetta e nel momento di maggiore difficoltà esce Moretti con la bomba dall’angolo che vale il 61-56. Smith mette il ventesimo punto di classe, ma Perry c’è quando la palla scotta. E nell’azione successiva Treviso trova il suo guerriero, ovvero Tommy Rinaldi: canestro e fallo subito, recupero in difesa e sigillo di Fantinelli nell’azione seguente. A sessanta secondi dalla fine è +10 e il frastuono del Palaverde travolge tutti, in un misto di gioia, eccitazione ed euforia per una squadra che sa soffrire, sa lottare, ma soprattutto sa emozionare.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – VISITROSETO.IT ROSETO 68-58

DE’ LONGHI: Fantinelli 10 (3/5, 1/2), Moretti 10 (1/6, 2/4), Negri 9 (3/6, 1/3), Perry 14 (6/11, 0/2), Ancellotti 13 (5/9 da 2); La Torre 3 (0/1, 1/3), Malbasa 4 (2/2 da 2), Rinaldi 5 (2/12 da 2). NE: Rota, Barbante, Saccaggi, Poser. All.: Pillastrini

VISITROSETO.IT: Fultz 5 (1/2, 1/3), Smith 20 (7/12, 1/3), Casagrande 7 (2/3, 1/1), Amoroso 7 (3/6, 0/7), Sherrod 14 (6/8 da 2); Piazza, Radonjic, Fattori 0 (0/2 da 3), Mei 5 (1/2, 1/4). NE: Mariani. All.: Di Paolantonio

ARBITRI: Cappello, Rudellat, Maschio.

NOTE: pq 20-9, sq 38-20, tq 53-50. Tiri liberi: Treviso 9/15, Roseto 6/7. Rimbalzi: Treviso 27+17 (Ancellotti 10+5), Roseto 25+4 (Sherrod 7+1). Assist: Treviso 19 (Fantinelli 9), Roseto 6 (Smith, Sherrod 2). 5 falli: nessuno. Spettatori: 5238.

Gli altri risultati:

Unieuro Forlì-Kontatto Bologna      80-88
OraSì Ravenna-Bondi Ferrara        dts 91-83
Alma Trieste-Ambalt Recanati        83-66
GSA Udine-Tezenis Verona           73-88
Proger Chieti-Assigeco Piacenza     83-71
Segafredo BO-Termoforgia Jesi      lunedì
Dinamica MN-A.Costa Imola            martedì
La classifica:
           
 Segafredo BO     32   Aurora Jesi       22
 Alma Trieste       32   Assigeco PC *   20
 De Longhi TV      32   GSA Udine        20
 OraSì Ravenna    30   Bondi Ferrara    18
 Kontatto BO       28   Proger Chieti     18
 Roseto Sharks    26   A.Costa Imola   16
 Dinamica MN       24   Ambalt Recanati 12
 Tezenis Verona  22   Unieuro Forlì *     8