Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani l'incontro con il direttore generale Benazzi

CUP ULSS 2, LA SOCIETÀ APPALTATRICE CONFERMA GLI ESUBERI

I sindacati: "Rivedere tutto il piano organizzativo"


TREVISO - Il piano di riorganizzazione del Cup predisposto dalla ati (associazione temporanea di imprese) tra Anthesys, Elda e Ibm, assegnataria dell’appalto del servizio di centralino per le prenotazioni dell'Ulss 2, conferma le posizioni già comunicate nel primo incontro riguardo l’esubero di personale. Questo quanto emerge dalla riunione tenuta oggi tra i sindacati e la cooperativa appaltatrice del servizio di call center.
A riferirlo Marta Casarin della Fp Cgil di Treviso, Patrizia Manca, della Fisascat Cisl Belluno Treviso, e Beniamino Gorza, della Uil Fp, che hanno già chiesto alla consorzio di rivedere in toto il piano organizzativo, tra cui il mantenimento del call center a Treviso.

Tale piano è per le organizzazioni sindacali non solo insostenibile dal punto di vista della tenuta occupazionale, ma elaborato su una base di ore insufficienti a garantire il servizio all’utenza.

Domani le organizzazioni sindacali all’incontro con il direttore generale dell’Ulss 2 evidenzieranno tutte le preoccupazioni e le richieste a nome dei lavoratori e ribadiranno ancora una volta la volontà di salvaguardare tutti i posti di lavoro e reddito dei lavoratori nonché il servizio erogato.