Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

21 anni, 1.95, arriva da Capo D'Orlando ed è una guardia ala

L'EREDE DI DECOSEY È L'UNGHERESE ZOLTAN PERL

Debutterà venerdì a Casalecchio in Coppa Italia


TREVISO - L'erede di Quenton DeCosey è un ungherese, Zoltan Perl. Nelle ultime due stagioni ha vestito la casacca dell'Upea Capo d'Orlando. 22 anni da compiere il 28 luglio (è nato a Szombathely in Ungheria), 195 cm, Zoltan Perl quest'anno con la squadra siciliana ha giocato 17 partite alla media di 4.5 punti a gara in 14.8 minuti di utilizzo medio. Ha un high stagionale di 17 punti realizzati contro la Reyer il 17 ottobre e di 7 rimbalzi con Torino il 17 ottobre. Ha il 45.7% da due e il 30% da tre con 2.3 rimbalzi.Nel 2015/16 ha viaggiato con Capo d'Orlando a 7.2 punti di media-partita. Doti fisiche e atletiche notevoli,può giocare indifferentemente nei ruoli di guardia e ala piccola. E' agile e veloce, ama attaccare in transizione, forte nell'uno contro uno e sa essere pericoloso dalla media e lunga distanza. Ha esordito a soli 17 anni nel 2012/13 nella massima serie ungherese con la squadra della sua citta', Falco-Szova K. Dall'anno successivo,nonostante la giovane età, e' titolare nella prima lega ungherese (nel 2013/14 gioca 33 gare con 11.1 punti, 2,7 rimbalzi e 2,5 assist), e del 2014/15 diventa addirittura già capitano della sua squadra. Ha chiuso il 2014/15 con 14.7 punti, 3.5 rimbalzi, 2.6 assist in 36 gare, prima di passare a Capo d'Orlando. Perl e' gia' nel giro della nazionale maggiore del suo Paese, di cui ha fatto tutta la trafila nelle selezioni giovanili.