Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tradizione rivive con feste ed eventi in tutto il Veneto

CAO DE ANO, SI CELEBRA IL CAPODANNO VENETO

Nella Serenissima l'annata iniziava il primo marzo


VENEZIA - Il primo marzo si celebra il Cao de ano veneto. Secondo la civiltà della Repubblica Serenissima, infatti, l'anno comincia in questa data. Una consuetudine logica, peraltro, poiché coincide con il primo concreto risveglio della natura dopo il sonno invernale. E con questo calendario diventano più comprensibili anche i nomi di vari mesi tuttora: ecco allora che sette-mbre è effettivamente il settimo mese, otto-bre l'ottavo, nove-mbre il nono e dice-mbre il decimo.

La tradizione, rimasta in uso fino all'invasione napoleonica, torna a rivivere oggi, in tutto il Veneto, con manifestazioni e festeggiamenti, grazie alla passione e all’impegno di molte associazioni culturali.

Si comincia, dunque, questa sera, primo marzo, con il Cao de ano organizzato al Cheers Pub di Tombolo, in provincia di Padova, con una serata alla riscoperta della nostra tradizione enograstronomica.

A Venezia la terza edizione del Cao de Ano verrà celebrata, sabato 4 marzo, a Rialto, in Pescaria, sotto la loggetta che da sul Canal Grando a partire dalle 17.30. Ad organizzare l'evento ben sei realtà: Raixe Venete, Venessia.com, Gruppo WSM, N.E.X.T. , Rialto Mio e Europa Veneta.
Ricco il programma, dopo una prima parte dedicata ai bambini, dalle 18.30 pillole di Storia Veneta, presentazione delle associazioni organizzatrici e qualche stuzzichino. Non mancheranno delle sorprese sul palco con la premiazione dell’azienda più meritevole che fino ad oggi ha supportato la nostra associazione ed i nostri eventi. Dalle 20 musica anni 80 la Spazio Zero Band e, poi, gran finale con il dj set di GPfromVenice VCE CREW

Domenica 5 appuntamento al centro Vicinalis di Visnà di Vazzola, con il Capodanno veneto promosso dall'associazione "Le tere alte de San Marco" nell'ambito della 2a edizione di Veneti in festa. Dalle 10.30, prevista la conferenza di Alessandro Mocellin, intitolata “Veneti chi siete?”, poi alle 12.30 il pranzo e a seguire intrattenimento musicale.

Sempre domenica 5 l'associazione storico identitaria 16° reggimento Treviso 1797, in collaborazione con l'ass. Culturale “A parlada veneta”, organizza dalle 12 alle 16, pranzo più spettacolo al ristorante Da Marin a Piovega di Piove di Sacco (PD). Un viaggio tra la storia la musica e la danza tra il '700 e l'800 veneto, con Partecipazione straordinaria dell'associazione culturale Incant'Arte e l'associazione danze storiche Serenissime danze.

Bon Cao de ano a tuti!

Galleria fotograficaGalleria fotografica