Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo, un 56enne tedesco, illeso, è stato recuperato dal soccorso alpino

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO SUL MONTE GRAPPA

Il pilota è rimasto sospeso su un albero


BORSO DEL GRAPPA - Alle 15.40 il 118 di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per un parapendio precipitato sul Monte Grappa, il cui pilota era rimasto sospeso tra gli alberi, tra il settimo e l'ottavo tornante della provinciale Giardino. Una squadra ha quindi raggiunto il luogo indicato a valle della strada, a circa 560 metri di altitudine, assieme all'ambulanza del Suem di Crespano. L'uomo, 56 anni, tedesco, fortunatamente illeso, si era nel frattempo avvicinato e legato con un cordino a una delle piante, sganciandosi dall'imbrago. Assicurato con una corda, il pilota è stato quindi calato a terra per cinque metri.