Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Trevigiani trascinati da Moretti, ora affronteranno Biella

SUPER RIMONTA, TVB VOLA IN SEMIFINALE

In Coppa Italia la De Longhi supera 73-72 la Virtus Roma


BOLOGNA - Tabù sfatato: alla terza partecipazione, Treviso basket riesce a superare il turno della fasi finali di Coppa Italia di serie A2. Nella prima giornata delle Final Eight della competizione, in corso a Bologna, la De Longhi batte in volata, 73-72, la Unicusano Virtus Roma. Una vittoria in rimonta quella della squadra di coach Pillastrini,  che, dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio, a 4 minuti della sirena era sotto di 10 punto (60-70): da quel momento i biancoblu hanno piazzato un break di 13 a 2, Ancelotti fa uno su due ai liberi ad 11 secondi dal termine, Roma sbaglia l'ultimo tiro con l'ex Benetton Maresca e Tvb può festeggiare. Tra i trevigiani, svetta Davide Moretti: per il giovane play guardia 25 punti, con 7 su 10 da due e 3 su 4 da tre.
Domani (alle 18.30) in semifinale la De Longhi affronterà Biella, capolista del girone Ovest, che ha avuto la meglio 86-78 su Mantova .

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – UNICUSANO VIRTUS ROMA 73-72 (19-12, 35-32, 56-55)
DE’ LONGHI: Fantinelli 7 (3/4, 0/2; 2 r.), Moretti 25 (7/10, 3/4), Negri 6 (0/4, 1/4; 2 r.), Perry 12 (4/7, 1/3; 7 r.), Ancellotti 9 (4/5; 5 r.); La Torre 5 (1/1, 1/4; 6 r.), Malbasa, Rota, Rinaldi 9 (3/5, 1/1; 7 r.), Perl. NE: Barbante, Poser. All.: Pillastrini
UNICUSANO: Raffa 16 (2/7, 4/6; 3 r.), Maresca 6 (3/8, 0/3; 2 r.), Sandri 4 (2/3, 0/1; 2 r.), Brown 26 (12/18; 6 r.), Vedovato 2 (1/3; 4 r.); Chessa, Baldasso 5 (1/1, 1/5; 4 r.), Landi 13 (3/4, 2/7; 8 r.). NE: Piccolo, Lentini. All.: Corbani
ARBITRI: Brindisi, Pazzaglia, Catania
NOTE: Tiri liberi: Treviso 8/14, Roma 3/6. Assist: Treviso 15 (Fantinelli 6), Roma 17 (Sandri 6). Perse-recuperate: Treviso 21-5, Roma 13-13. Assist: Treviso 15 (Fantinelli 6), Roma 17 (Sandri 6). Fallo antisportivo a Chessa al 13’31” (25-21). 5 falli: Landi al 39’50” (72-72). Spettatori: 700.

STEFANO PILLASTRINI: "Le cifre di Moretti le vedete anche voi, ma vorrei rimarcare che ha fatto una cosa mai vista prima da lui, cioè ha girato la partita anche difensivamente. La sua pressione su Raffa è stata eccezionale, potrà aiutare a fare il salto di qualità anche a tutta la squadra Davide, naturalmente assieme agli altri, ha messo in campo quel qualcosa in più proprio quando ci si poteva aspettare che la squadra abbassasse la testa." La partita? "Eravamo con gli esterni contati, facevamo fatica, loro segnavano sempre eppure i ragazzi hanno suonato la carica, bravi tutti davvero. Roma ci ha messo addosso una grande pressione con la loro pallacanestro fatta di velocità, noi bravi in certi m,omenti ad impedirglielo, in altri meno: dipendiamo dalla nostra difesa, chiaro: Brown nel terzo quarto ha fatto canestri difficilissimi, noi per 4-5 volte non siamo tornati in difesa ed ecco il break. Con loro a zona e senza Fantinelli altre palle perse: a quel punto avevamo poche armi, non potevamo più metterla sul piano tecnico ed abbiamo dimostrato che si può vincere anche col temperamento, con ciò che le statistiche non dicono. E grande merito anche ai nostri tifosi che avevamo a qualche metro." Biella sarà un avversario durissimo. "Vediamo se Fantinelli potrà recuperare, al di là di tutto noi abbiamo solo un modo di giocare: non potremo prescindere da una grande difesa e dal dominio dei rimbalzi. E Biella ha una fisicità, un atletismo ed un pacchetto di lunghi temibili."