Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le lavoratrici avanzavano stipendi, venerdì assemblea

PROGETTO VITA, L'ULSS PAGA GLI STIPENDI PER LA COOPERATIVA

Accordo con i sindacati, scongiurato lo sciopero


TREVISO - Sciopero scongiurato: è stato trovato un accordo riguardo alle 130 lavoratrici della Coop Progetto Vita, che gestisce l'assistenza scolastica ai bambini con disabilità in diversi comuni trevigiani. L’incontro di oggi all’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha portato alla firma di un'intesa tra sindacati di categoria – Funzione Pubblica Cigl e Fisascat Cisl - e Ulss 2. Assenti, invece, i rappresentanti della cooperativa. A partire proprio dalle retribuzioni di febbraio, non ancora pagate, l’accordo prevede che l’azienda sanitaria si sostituisca in solido alla coop nel garantire ai dipendenti la regolare corresponsione degli stipendi ogni 25 del mese per tutta la durata dell’appalto.
Per quanto concerne le pendenze economiche arretrate e a oggi non saldate, le organizzazioni sindacali si occuperanno di effettuare tutte le verifiche necessarie e nei casi di inadempienza, in base alla norme in materia di appalti pubblici, si appelleranno alla committenza Ulss.
I sindacati auspicano che l’accordo possa mettere la parola fine a una vertenza che va avanti da troppo tempo, senza ulteriori trattative e forme di protesta che potrebbero pregiudicare il servizio alla cittadinanza. Il 10 marzo è prevista un’assemblea dei lavoratori di due ore nella sede ospedaliera di Pieve di Soligo alla quale è stata invitata anche la dirigenza dell'Ulss.