Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le lavoratrici avanzavano stipendi, venerdì assemblea

PROGETTO VITA, L'ULSS PAGA GLI STIPENDI PER LA COOPERATIVA

Accordo con i sindacati, scongiurato lo sciopero


TREVISO - Sciopero scongiurato: è stato trovato un accordo riguardo alle 130 lavoratrici della Coop Progetto Vita, che gestisce l'assistenza scolastica ai bambini con disabilità in diversi comuni trevigiani. L’incontro di oggi all’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha portato alla firma di un'intesa tra sindacati di categoria – Funzione Pubblica Cigl e Fisascat Cisl - e Ulss 2. Assenti, invece, i rappresentanti della cooperativa. A partire proprio dalle retribuzioni di febbraio, non ancora pagate, l’accordo prevede che l’azienda sanitaria si sostituisca in solido alla coop nel garantire ai dipendenti la regolare corresponsione degli stipendi ogni 25 del mese per tutta la durata dell’appalto.
Per quanto concerne le pendenze economiche arretrate e a oggi non saldate, le organizzazioni sindacali si occuperanno di effettuare tutte le verifiche necessarie e nei casi di inadempienza, in base alla norme in materia di appalti pubblici, si appelleranno alla committenza Ulss.
I sindacati auspicano che l’accordo possa mettere la parola fine a una vertenza che va avanti da troppo tempo, senza ulteriori trattative e forme di protesta che potrebbero pregiudicare il servizio alla cittadinanza. Il 10 marzo è prevista un’assemblea dei lavoratori di due ore nella sede ospedaliera di Pieve di Soligo alla quale è stata invitata anche la dirigenza dell'Ulss.