Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La Fondazione opera nel territorio dell'Alta Marca Trevigiana valorizzando la realtà locale

FONDAZIONE FABBRI, IL 2017 DEDICATO AL QUARANTENNALE

Nel 1977 fa moriva il Senatore, un pensatore attuale e moderno


PIEVE DI SOLIGO - Quarant'anni nel 1977 fa moriva il Senatore Francesco Fabbri, originario di Pieve di Soligo, dedicò la vita intera all'impegno politico e sociale.

Nel 2003 nasce, per volere della Famiglia Fabbri, del comune di Pieve di Soligo e di BIM Piave la Fondazione Francesco Fabbri istituita per celebrare il ricordo e le azioni dei senatore, scomparso a soli 55 anni.

Francesco Fabbri, nato nel 1921, durante la seconda guerra mondiale viene fatto prigioniero dai tedeschi e sopporta due anni di carcere senza cedere alle lusinghe del collaborazionismo; uscito dal campo di prigionia, torna in Italia e partecipa alla vita politica, a partire dalla carica di consigliere comunale fino a diventare Ministro, dimostrando fin da subito grande capacità innovativa, accompagnata da una fortissima coscienza sociale.

La Fondazione opera nel territorio dell'Alta Marca Trevigiana, con un approccio di tipo glocal, agendo nel territorio valorizzando l'identità e la realtà locale avvalendosi di strumenti e linguaggi innovativi, accreditati e diffusi nella comunità internazionale. Essa promuove azioni ed iniziative di sviluppo culturale, sociale ed economico in dialogo con i soggetti territoriali pubblici o privati. Nell'anno del quarantennale dalla scomparsa del Senatore, il programma di Fondazione Fabbri diventa più fitto di eventi e manifestazioni, nell'intento di essere un "tramite" per l'intera comunità.

L'intervista a Giustino Moro, presidente della Fondazione Francesco Fabbri e a Federico Della Puppa, membro del comitato scientifico.

Galleria fotograficaGalleria fotografica