Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Intervista al neo presidente di Confartigianato provinciale

UNO STATUTO DEI LAVORI PER TUTELARE GLI AUTONOMI

Il progetto di Vendemiano Sartor, leader degli artigiani


TREVISO - Uno "statuto dei lavori" che dia tutele ai lavoratori autonomi e alle loro famiglie. E' il progetto rilanciato da Vendemiano Sartor, da poco più di un mese presidente di Confartigianato Marca Trevigiana, per riaccendere la voglia di fare impresa. Una voglia - spiega - negli ultimi anni un po' offuscata dalla cris.
Dopo un periodo di forte difficoltà, sottolinea artor, l'artigianato trevigiano manda segnali miglioramento. Il numero complessivo delle imprese, nel 2016, ha subito un ulteriore calo, ma il dato nascoende dinamiche differenti: se le imprese più strutturate reggono e, anzi, crescono, soffrono soprattutto le ditte individuali. Un dato che può riaprire l'annoso dibattito sulla necessità che le piccole imprese si inrandiscano. Per il leader degli artigiani, tuttavia, più delle dimensioni, conta il valore aggiunto che l'impresa apporta alla fliera.
Sul settore pesa anche la crisi delle banche venete e l'annunciata fusione tra Veneto Banca e Popolare di Vicenza rischia di comportare un uletriroe restrizione nel credito. Ad essere più penalizzate già sono le piccole imprese: "Paradossale, perchè il 70% delle sosfferenze è dovuto al 5% dei prestiti, quelli al di sopra di 500mila euro".

Galleria fotograficaGalleria fotografica