Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il segretario Vendrame dal prefetto per sollecitare i referendum

IL 20% DEI TREVIGIANI LAVORA NEL SISTEMA DEGLI APPALTI

La stima della Cgil sul fenomeno in crescita nella Marca


TREVISO - Sono quasi 36mila i lavoratori trevigiani impiegati nel sistema degli appalti, ossia di servizi come mense, pulizie, vigilanza, logistica appaltati da enti e industrie ad altre imprese esterne. Circa il 10% dell'intera forza lavoro della Marca (375mila persone). Secondo la Cgil di Treviso, però, potrebbero essere più del doppio.
"Il dato infatti è assolutamente parziale – spiega il segretario provinciale Giacomo Vendrame –. Comprende, infatti, circa seimila addetti nel settore della cooperazione sociale, 13mila nella logistica e 17mila nei cosiddetti servizi alla persona. Ma nel conteggio mancano del tutto i servizi alle imprese, comprese le attività di pulizia, la ristorazione aziendale, la vigilanza e l'ambito molto esteso degli appalti in edilizia. Riteniamo che i trevigiani inseriti nel sistema degli appalti rappresentino più del 20% del totale dei lavoratori”.
Proprio sul tema della responsabilità in solido dei committenti degli appalti, la Cgil ha promosso un referendum, oltre a quello sull'abolizione dei voucher. Il leader sindacale ha consegnato al prefetto di Treviso, Laura Lega, una lettera in cui chiede di sollecitare il governo a fissare quanto prima la data della consultazione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica