Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La storia dei gelatieri Bortolot inizia nel 1896 quando nonno Celeste emigra in Austria

IL MIGLIOR GELATO AL PROSECCO È D'ESPORTAZIONE

La vittoria a Stefano Bortolot della gelateria Fratelli Bortolot a Cochem


VALDOBBIADENE - Il trofeo per il miglior gelato al prosecco di Valdobbiadene va oltralpe, alla Gelateria dei Fratelli Bortolot di Cochem in Germania.

La giuria di esperti riunitasi sabato pomeriggio all'agriturismo La Dolza di Follina ha gustato e assaggiato alla cieca ben 30 diversi gelati provenienti da artigiani del Triveneto, della Lombardia e appunto della Germania.I requisiti richiesti erano aspetto piacevole, consistenza cremosa e gusto con una persistenza permanenza dell'aroma al Prosecco.

In questa quinta edizione dei record, per la prima volta il premio vola oltralpe in una delle 2mila gelaterie italiane che fanno da portabandiera del made in Italy in Germania.

La vittoria è andata a Stefano Bortolot della gelateria Fratelli Bortolot a Cochem, seguito dal fratello Dario della gelateria Eiscafè sempre a Cochem. Il terzo posto è andato a Yuri Dal Paos, maestro gelatiere di San Vendemiano dove gestisce il Dolce Capriccio. Il premio è stato consegnato domenica in piazza Marconi a Valdobbiadene, direttamente dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

Il concorso è nato dal gemellaggio tra la MIG, Mostra Internazionale del Gelato di Longarone Fiere, e l'Antica Fiera di San Gregorio organizzata dal Comune di Valdobbiadene, per festeggiare come anteprima la Giornata Europea del Gelato Artigianale prevista il 24 marzo.

La storia dei gelatieri Bortolot inizia nel 1896 quando nonno Celeste emigra da Zoppè di Cadore (BL) in Austria, col primo carrettino. Da oltre un secolo, rappresentano la tradizione e il legame con l'eccellenza dei prodotti tipici locali e con questo premio tengono alta la bandiera del “vero” Prosecco Superiore tra i consumatori tedeschi.

Il record del coltello in cioccolato più grande del Mondo porta la firma di un bellunese: il cioccolatiere di Limana Mirco Delle Vecchia. Ha portato in Villa dei Cedri a Valdobbiadene una “britola”, il coltello simbolo dei vignaioli, interamente scavata da un blocco di cioccolato di una tonnellata.

Il Presidente Zaia ha dato il via alla degustazione per il pubblico.

Galleria fotograficaGalleria fotografica