Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pi¨ vicino alla cittÓ di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17░ nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La storia dei gelatieri Bortolot inizia nel 1896 quando nonno Celeste emigra in Austria

IL MIGLIOR GELATO AL PROSECCO ╚ D'ESPORTAZIONE

La vittoria a Stefano Bortolot della gelateria Fratelli Bortolot a Cochem


VALDOBBIADENE - Il trofeo per il miglior gelato al prosecco di Valdobbiadene va oltralpe, alla Gelateria dei Fratelli Bortolot di Cochem in Germania.

La giuria di esperti riunitasi sabato pomeriggio all'agriturismo La Dolza di Follina ha gustato e assaggiato alla cieca ben 30 diversi gelati provenienti da artigiani del Triveneto, della Lombardia e appunto della Germania.I requisiti richiesti erano aspetto piacevole, consistenza cremosa e gusto con una persistenza permanenza dell'aroma al Prosecco.

In questa quinta edizione dei record, per la prima volta il premio vola oltralpe in una delle 2mila gelaterie italiane che fanno da portabandiera del made in Italy in Germania.

La vittoria è andata a Stefano Bortolot della gelateria Fratelli Bortolot a Cochem, seguito dal fratello Dario della gelateria Eiscafè sempre a Cochem. Il terzo posto è andato a Yuri Dal Paos, maestro gelatiere di San Vendemiano dove gestisce il Dolce Capriccio. Il premio è stato consegnato domenica in piazza Marconi a Valdobbiadene, direttamente dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

Il concorso è nato dal gemellaggio tra la MIG, Mostra Internazionale del Gelato di Longarone Fiere, e l'Antica Fiera di San Gregorio organizzata dal Comune di Valdobbiadene, per festeggiare come anteprima la Giornata Europea del Gelato Artigianale prevista il 24 marzo.

La storia dei gelatieri Bortolot inizia nel 1896 quando nonno Celeste emigra da Zoppè di Cadore (BL) in Austria, col primo carrettino. Da oltre un secolo, rappresentano la tradizione e il legame con l'eccellenza dei prodotti tipici locali e con questo premio tengono alta la bandiera del “vero” Prosecco Superiore tra i consumatori tedeschi.

Il record del coltello in cioccolato più grande del Mondo porta la firma di un bellunese: il cioccolatiere di Limana Mirco Delle Vecchia. Ha portato in Villa dei Cedri a Valdobbiadene una “britola”, il coltello simbolo dei vignaioli, interamente scavata da un blocco di cioccolato di una tonnellata.

Il Presidente Zaia ha dato il via alla degustazione per il pubblico.

Galleria fotograficaGalleria fotografica