Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA È VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Martedì 21 marzo la serata organizzata da Centro della Famiglia e Sant'Egidio

ORTI INVISIBILI, IL RITORNO DI PAOLINI AL COMUNALE

Sette artisti sul palco per regalare un orto ai senzatetto trevigiani


TREVISO - “Non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi” questa massima di Saint-Exupéry racchiude il significato della serata “Orti Invisibili” martedi 21 marzo al Teatro Comunale di Treviso.

Una serata che segnerà un ritorno importante: Marco Paolini, trevigiano d’adozione torna, dopo anni, a calcare il palco del Comunale aderendo ad un importante progetto di inclusione sociale: “Orti Invisibili”.
Oltre a Paolini altri grandi nomi della cultura trevigiana d’esportazione hanno aderito con gratuità alla serata: Silvia Bugno, Giulio Casale, Tolo Marton, Mario Brunello, Mirko Artuso, Domenico Santonicola regaleranno al pubblico trevigiano una interpretazione tratta dal proprio repertorio nel campo del teatro, della danza moderna, della musica, dell’affabulazione, un pezzo del loro repertorio, del loro cuore e giardino segreto interiore: Orto Invisibile.

Un parola che torna importante visto il movimento di riconquista sociale dell'orto, che media quella del cibo, della terra, della comunità, del tempo. Un progetto che mira a restituire questi elementi proprio a coloro che ne sono più lontani.

Lo scopo è la raccolta di fondi per organizzare alla periferia di Treviso su terreno messo a disposizione dal Comune di Treviso un orto per i senzatetto affidato a Centro della Famiglia e a Comunità Sant’Egidio.
Di "Orti Invisibili" parliamo nell'intervista al coordinatore del Centro della Famiglia, Adriano Bordignon e al referente a Treviso della Comunità Sant’Egidio, Valerio Delfino.

Galleria fotograficaGalleria fotografica